martedì 28 giugno 2011

Il Bucato: la versione frugale

La lavatrice è stata inventata all'inizio del 1900, entrando nelle case italiane nel dopoguerra, liberando la donna dalla „schiavitù” del focolare come pochi elettrodomestici hanno fatto. La lavatrice però non è una schiava che lava ininterrottamente senza chiedere niente in cambio, la dobbiamo comprare, la dobbiamo mantenere, la dobbiamo riparare e dobbiamo pagare l’elettricità e l’acqua che consuma. Nella mia ricerca di nuovi mezzi per far abbassare il più possibile le bollette mensili sono riuscita a trovare un compromesso frugale tra me e “lei” facilmente realizzabile: il bucato a mano con un saltuario aiuto “elettrico”…


Dal momento che siamo in estate non mi pesa tornare alle vecchie abitudini di una volta ed effettivamente lavare a mano i panni ogni giorno. Consumo così meno acqua e niente elettricità! Ho trovato un metodo abbastanza veloce che vi spiego qui sotto:

  • Prendo dai panni sporchi una cesta di panni (non di più) di piccola taglia, quindi vestiario, federe, tovaglioli, ecc.
  • Li insapono singolarmente con il sapone di marsiglia nel lavandino e li metto nella vasca riempita di circa 10 cm di acqua fredda.
  • Quando ho finito con l’insaponatura di ogni capo di bucato e tutto si trova nella vasca, agito i panni brevemente e li lascio ammollo per 10-15 minuti.
  • Poi sciacquo nella vasca ogni capo, li strizzo, li metto sul bordo e faccio scolare via l’acqua.
  • Riempio di nuovo la vasca con 10 cm di acqua fredda e rimetto a mollo i panni sciacquati prima.
  • Agito ancora un pochino.
  • Dopo altri 10-15 minuti risciacquo di nuovo, strizzo e stendo.

Dal momento che ora in estate fa caldo i panni si asciugano entro l’indomani, ma in inverno gli si può far fare un giro di centrifuga in lavatrice.

Il fine settimana poi faccio una o due lavatrici, lavando il bucato grosso come lenzuola, asciugamani, accappatoi, ecc.

Certamente è un piccolo impegno ma il lavaggio del bucato a mano realizzato in questo modo dura poco tempo e si può sbrigare la mattina mentre si riordina la casa. Con il sapone di marsiglia il bucato ha un profumo meraviglioso e ho l’impessione che venga addirittura più pulito!

Per vedere il detersivo per lavatrice fatto in casa clicca qui.

Avete mai provato a lavare a mano anziché in lavatrice? Che risultati avete avuto? Lasciate un commento!


(Se ti è piaciuto questo post, puoi seguirmi su Facebook o iscriverti via e-mail, per ricevere tanti altri consigli frugali!)

13 commenti:

  1. Ti devo davvero ringraziere per questi consigli !
    Assolutamente non avrei mai pensato di fare il bucato a mano!! Io completamente dipendente dalla lavatrice!
    Ho seguito i tuoi consigli per tutto il mese di aprile e ho ridotto notevolmente il numero delle lavatrici. Sono davvero felice!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava Claudia! Davvero lavare a mano non è così faticoso, poi, è solo questione di abitudine!

      Elimina
  2. E' davvero solo questione di abitudine.
    La stagione poi aiuta e... oltre al risparmio dovuto all'utilizo piu' sporadico della lavatrice, anche il minor consumo del detersivo si avverte!
    Uso un po' di sapone di marsiglia che davvero è a buon mercato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo al 10 del mese e ho fatto solo 3 lavatrici questo mese!!
      Calcolando che siamo in 5 direi che è ottimo!
      Tra l'altro ero a 2, ma proprio ieri la piccola ci ha messo lo zampino facendo pipì nel letto...
      Funziona lavare a mano!!

      Elimina
    2. Sei bravissima Claudia!! Funziona ed è anche bello, almeno per me. Io le lenzuola e gli asciugamani grandi li lavo una volta alla settimana in lavatrice. Però forse quest'estate mi faccio aiutare da mia figlia e proviamo a lavarle a mano, vediamo... Comunque 4 lavatrici al mese non è niente rispetto a 30!! Vedrai che ci sarà un risparmio notevole di elettricità!

      Elimina
  3. Ciao Pamela ho scoperto da poco questo blog e mi piace tantissimo!
    Anche noi cerchiamo di condurre una vita più frugale possibile!
    Ma lavando così il bucato non si consuma più acqua?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao grazie! No a me non risulta, ma comunque io sciacquo con l'acqua che ho raccolto nella vasca e non con l'acqua corrente.

      Elimina
  4. Dove sono nata io, Romania, la lavatrice era un lusso per pochi. E chiamarla lavatrice era perfino un insulto, perchè alla fine dovevi fare tutto tu. Ma per donne piene di reumatismi, con le mani che non riuscivano più a strofinare kg di bucato, era una mano (più che) santa. Nonnina dolce era una di quelle donnine che nell'acqua fredda, le mani le aveva tenute una vita intera, con conseguenze disastrose.
    Ma ricordo che riempiva la vasca di lenzuola, insaponava con il sapone fatto in casa con le sue manine, poi entrava dentro e pigiava con i piedi come avesse a che fare con l'uva :D Per il bucato di piccole dimensioni strofinava a mano. L'abitudine è rimasta, perchè lavo un saco di cose a mano e la lavatrice la uso quasi esclusivamente per centrifugare il bucato.
    Non è faticoso...ma un pò di tempo ci vuole. Forse donne che passano dalle 8 alle 10 ore al lavoro, poi tornano a casa e devono prendersi cura di mariti, piccolini e facende domestiche, costituisce una follia tutto questo...e come dar loro torto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Miss Becky per la tua testimonianza! Mi fa sempre molto piacere sentire aneddoti della vita delle nonne di una volta!
      Tutti i miei consigli sono da prendere e adattare alla propria condizione e situazione. Chi lavora tutto il giorno e non può lavare a mano potrà adottare consigli per risparmiare in altri campi.

      Elimina
  5. Ciao, questa estate ho lavato principalmente a mano seguendo il tuo consiglio è mi sono trovata bene. Ora devo fare una verifica della bolletta, che non ho avuto ancora il tempo di fare, ma sono certa sia stato molto più conveniente

    RispondiElimina
  6. ciao anche io ho seguito i tuoi consigli su come lavare il bucato a mano e l'ultima bolletta dell'acqua che mi è arrivata è di - 131 euro,mi chiedo quanta acqua consuma una lavatrice!grazie ancora per i tuoi preziosi consigli,ciao betti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dipende dalla lavatrice e dal tipo di lavaggio. Prova a guardare nelle istruzioni della tua lavatrice. Grazie e ciao.

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...