lunedì 6 giugno 2011

Spesa e provviste, Giugno 2011


La gestione della spesa e dei cibi poi comprati non è roba da poco… quante volte ci siamo dimenticati di qualche scatolame in fondo alla dispensa o di quelle carote incartate in un angolo del frigorifero? Lo spreco purtroppo incide sul bilancio familiare, ma senza un minimo di organizzazione è difficile avere sotto controllo tutto. Decidere per esempio ogni quanti giorni andare a fare la spesa e farsi una lista a priori di cosa più o meno si vuole acquistare aiuta a contenere il costo dei viveri ed evita spese impulsive di prodotti inutili. Ma vediamo ancora altri consigli.


Io di solito faccio la spesa una volta alla settimana. Il giorno prima do un’occhiata al frigorifero e cerco di usare le verdure che ci sono ancora rimaste dall’ultima spesa. Se sono ancora buone, un consiglio è di fare un’insalata oppure di usare le verdure per fare una zuppa tipo minestrone: tagliuzzate tutto quello che avete, fate rosolare con un po’ di cipolla, aggiungete acqua, e a bollore raggiunto un dado e odori. Oppure potete saltare le verdure in padella, aggiungere un po’ di sugo o un po’ di panna, o anche lasciarle così e condirci la pasta. Ed ecco che con dei resti di verdura, che altrimenti finirebbero nella pattumiera, avrete creato un altro pasto!

Per una buonissima ricetta svuotafrigo clicca qui.

Quando vado a fare la spesa, compro i prodotti a lunga conservazione, come farina, pasta, riso ecc, che mi ero segnata nella mia lista delle cose che mi servivano, e poi dal fruttivendolo guardo che cosa c’è di stagione, ovvero le verdure e la frutta ai prezzi più bassi. Normalmente non compro quasi mai niente a più di 1 Euro al kg, e poi concentro i pasti della settimana intorno a ciò che ho trovato.

Ecco la spesa di verdure e frutta di questa settimana:

-          insalata
-          carote
-          mele
-          limoni
-          pomodori
-          zucchine
-          cetrioli

Tornata a casa, metto le verdure a insalata in una parte del frigorifero. A volte preparo già una parte dell’insalata, la lavo, la asciugo, la taglio e la metto in un contenitore in frigo. Si mantiene bene per un paio di giorni e mi ritrovo l’insalata già pronta da condire. Si possono aggiungere anche carote, cetrioli e ravanelli (ma non i pomodori).


 Per il resto delle verdure procedo così:

1)      carote: le grattugio, le imbusto divise in porzioni nelle buste apposite per il freezer e le surgelo;
2)      zucchine: le taglio a rondelle e le divido generalmente in porzioni di due zucchine medie o una grande per busta e le surgelo;
3)      limoni: taglio i  limoni in due, li spremo separatamente e li surgelo in questa quantità.

Per idee di buste freezer frugali e riciclabili clicca qui.

Cerco di preparare così le verdure prima possibile e questo limita moltissimo il problema dei rimasugli di frigo alla fine della settimana!!

Come vi organizzate voi con la spesa? Come fate per far conservare il più possibile i prodotti che comprate? Condividete le vostre esperienze!


(Se ti è piaciuto questo post, puoi seguirmi su Facebook o iscriverti via e-mail, per ricevere tanti altri consigli frugali!)

2 commenti:

  1. Il succo di limone io lo metto nelle cassette dei cubetti di ghiaccio, e la stessa cosa faccio per le erbette come prezzemolo o basilico.

    RispondiElimina
  2. Sì ottima idea. Il succo si potrebbe mettere anche in quelle bustine per i cubetti di ghiaccio per il freezer, che sono anche più facili da separare, ma sono più dispendiose!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...