mercoledì 20 luglio 2011

Le „Vacanze a Casa“

Avete sentito colleghi e amici porvi la stessa domanda da un po’ di tempo? “Dove vai in vacanza quest’anno? Noi andiamo a Ibiza!”, “Noi andiamo in Sardegna”, “Noi andiamo in Indonesia”!! Risposta: “ah, ehm noi ce ne stiamo a casa!!” E così arrabiati e amareggiati per non poterci permettere viaggi così alla moda, rischiamo di rovinare tutti quei bei giorni di riposo meritato che ci spettano. Il problema è che non c’è bisogno di viaggiare così lontano per spendere un mucchio di quattrini in vacanza: anche se rimaniamo in Italia, una vacanza in albergo al mare o affittare una casa su un lido qualsiasi, anche per quindici giorni, costa un occhio della testa! Non c’è altra soluzione che rimanere a casa? Benissimo, ma godiamoci appieno queste giornate, sfruttandole al meglio per il riposo, lo svago e il rinnovamento psicologico e fisico che sicuramente ci porteranno. Come? Beh vediamo…


Come avevo accennato in un altro post su come risparmiare d’estate, ci sono molti modi per rendere davvero indimenticabili le vacanze a casa, tutto sta nell’atteggiamento che abbiamo. Vediamo alcuni consigli:

  • Cambiamo ritmo ed esteriorità: alziamoci e andiamo a dormire ad un’altra ora del solito (ok, questo era chiaro), cambiamo modo di vestire, con abiti comodi e di colori chiari, cambiamo look alla casa con semplici e veloci accorgimenti, come mettere delle piantine di erbe aromatiche in cucina, ricoprire poltrone e divani con stoffe chiare e leggere, mettere un tavolo in terrazzo o in giardino dove da ora faremo colazione, pranzo e (con l’aggiunta di candele) cena, tiriamo fuori tutti i libri che volevamo leggere da tempo e mettiamoli in cestino da muovere dove per noi è più comodo leggere, vicino al letto, al divano, alla sdraio del balcone o sotto l’albero del giardino. Andiamo al mercato all’aperto invece che al supermercato e compriamo della frutta e verdura di stagione con cui fare le nostre ricette preferite o cimentiamoci in nuove!! Tutto questo contribuisce a creare una vera atmosfera di vacanza, di cui il nostro corpo e la nostra psiche hanno disperatamente bisogno!
  • Facciamo grigliate in famiglia o cene con gli amici sulla terrazza! Qualcuno che conosciamo sarà rimasto in città in questo periodo, no?
  • Guardiamo su internet quali eventi si svolgono durante il nostro periodo di vacanza nella nostra città: per esempio sagre, esposizioni in musei, cinema o concerti all’aperto, ecc. Saranno occasioni per fare qualcosa di speciale e per distrarsi “fuori casa”. In fin dei conti non faremmo più o meno le stesse cose in vacanza da qualche altra parte? Non sottovalutiamo la nostra città in estate!
  • A proposito della nostra città… ci viviamo ma conosciamo bene la sua storia, i suoi monumenti, gli stili architettonici delle sue chiese e luoghi storici? Facciamo i turisti! Armiamoci di cartina, facciamo un itinerario, calcoliamo pause, portiamoci il pranzo al sacco o andiamo a mangiare in quella trattoria locale, che costa poco ma è autentica e genuina!
  • Gite fuori porta: passiamo una giornata o più al mare se la costa non è troppo lontana, portiamoci tutto ciò che richiede un pic nic frugale per questa occasione, come frutta fresca e panini di verdura grigliata, ombrellone, crema solare e giocattoli, oppure facciamo una passeggiata in montagna (in biblioteca troviamo dei libri che indicano le strade da trekking), o al lago vicino. Ancora meglio se abbiamo accesso ad un parco nazionale, ma informiamoci dei prezzi d’ingresso prima.
  • Ancora qualcosa per i bambini? Prendiamo libri dalla biblioteca, affittiamo video e guardiamoli insieme con tramezzini e pop corn, montiamo una tenda (anche con vecchie lenzuola e mollette da bucato) in giardino o in terrazza e con piscinetta attigua! I bambini non hanno bisogno di molto per divertirsi!
  • Utilizziamo questo periodo di break per riprendere contatto con noi stessi e la nostra famiglia. Non costa niente ma alla fine ne saremo rivitalizzati!

Che idee avete voi per passare frugalmente le vacanze a casa?


(Se ti è piaciuto questo post, puoi seguirmi su Facebook o iscriverti via e-mail, per ricevere tanti altri consigli frugali!)

10 commenti:

  1. Condivido pienamente! E' quello che sto facendo anch'io. Ti invito a visitare la mia pagina http://ladanzadellacreativittravelandexplore.blogspot.it/ del mio sito https://sites.google.com/site/ladanzadellacreativita/
    e ti ringrazio per tutti i tuoi suggerimenti interessanti! Ciao!

    RispondiElimina
  2. Sono proprio d'accordo, come diceva mio padre "non bisogna mica andare sulla Luna per divertirsi"
    Noi poi abbiamo la fortuna di vivere in una zona circondata da laghi e quindi anche valutare (e sfruttare) bene quello che ci sta intorno non è male!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A che fortuna Rossana! Posso chiederti quali laghi? Un abbraccio!

      Elimina
    2. Certo, abito in Piemonte, precisamente in canavese e, vicino a casa, ho il lago di Viverone, il Sirio, il lago di Candia e altri più piccoli. Il nostro preferito è il lago di Viverone, se posso ti lascio il link di un mio post con foto così vedo com'è carino ;) http://unamammanelweb.blogspot.it/2012/08/lago-di-viverone.html
      Ciao e complimenti al blog mi piace molto! ^_^

      Elimina
    3. Che bello, il Piemonte è bellissimo, io sono stata spesso in Valle d'Ossola. Vengo volentieri a vedere il post!

      Elimina
  3. Bellissimo post. Sposo in pieno questa filosofia da anni e la trovo saggia.

    RispondiElimina
  4. Cordivido il pensiero se riferito alle classiche "ferie"... ma come la mettiamo con la voglia di conoscere piosti nuovo? Anche io vivo in Sardegna e sono quindi fortunatissima ma a me questo non basta... non sono ancora pronta per una vera vita frugale? Grazie degli utilissimi consigli!
    Erica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dipende da cosa ti puoi permettere, se puoi fallo, ma se non puoi potresti scoprire il "nuovo" anche nei tuoi posti, basta guardare con altri occhi e cercare altri lati che non conoscevi. A volte, come dico nel post, basta cambiare atteggiamento e abitudini per sentirsi "in vacanza". Ciao!

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...