domenica 25 settembre 2011

Crackers fatti in casa


Ecco la famosa ricetta dei crackers, che possiamo facilmente realizzare in casa. La ricetta è semplice, gli ingredienti sono frugali, e la preparazione non richiede troppo tempo. Un avvertimento però: questi sono crackers rustici e genuini, fatti con le nostre mani e non come le macchine che producono quelli comprati, quindi differiscono dai crackers comuni per sapore e per consistenza. Nonostante ciò sono molto buoni e, come già postato altrove, sono adatti ai bambini e ai ragazzi come merenda di scuola!




Ricetta Crackers fatti in casa

Ingredienti:
250 gr di farina
10 gr di lievito di birra
1 cucchiaino di sale
2 cucchiai di olio
100 ml di acqua
Sale da spargere sui crackers cotti

Sciogliete il lievito con poca acqua tiepida. In una ciotola mischiate la farina con il lievito, il sale, l
olio e lacqua, e impastate fino ad ottenere un impasto liscio. Lasciate riposare a temperatura ambiente per unora.

Passata mezzora preriscaldate il forno a 250 gradi. Dopo l'ora di lievitazione, spianate la pasta come se voleste fare una pizza, formando un grande rettangolo, e adagiatela su una teglia foderata con carta da forno e precedentemente spennellata con dellolio doliva.

A questo punto con un coltello o se ce lavete con una rotellina da biscotti, tagliate delle strisce verticali e orizzontali formando tanti rettangolini e formate dei buchi con una forchetta.

Infornate appena il forno ha raggiunto i 250° e fate cuocere per 15 minuti. Tirate fuori i crackers, spennellateli con dellolio doliva, rimettete la teglia in forno e fate cuocere ancora per 5 minuti.

Tirate fuori i vostri crackers, e dopo essersi raffreddati un po, divideteli luno dallaltro (se nella cottura si fossero attaccati), spargeteli di sale se volete e poneteli via. Vi consiglio di mettere i crackers, appena si sono raffreddati del tutto, in buste per il freezer, magari nella quantità di cui i bambini avranno bisogno per la merenda, e conservatele nella dispensa. Se non li imbustate subito, si seccano e tendono a diventare duri al contatto con laria.


Questi crackers possono essere realizzati con laggiunta di altri ingredienti, come per esempio semi di sesamo e lino e /o con la farina integrale. I semi possiamo aggiungerli nellimpasto o spargerli sopra i crakers dopo averli spennellati leggermente con latte o chiara duovo e, in questo caso, saltiamo la spennellatura con lolio a fine cottura. Comunque se vogliamo aggiungere qualsiasi cosa allimpasto, badiamo di ridurre la quantità di farina bianca, in modo tale che il peso complessivo della pasta rimanga a 250 gr, per non compromettere le proporzioni con gli altri ingredienti.

Che cosa facciamo allora con questi crackers? A parte come merenda per i bambini, possiamo usarli come antipasti con affettati o verdure grigliate, o come spuntino pomeridiano, spalmati di stracchino o qualsiasi altro formaggio morbido. Inoltre, proprio perché li abbiamo preparati prima e sono a portata di mano nella credenza, possiamo metterli in borsa quando andiamo fuori con i bambini e se hanno improvvisamente fame (come succede sempre) abbiamo qualcosa da fargli mangiare senza dover disperatamente comprare qualcosa!

(Se ti è piaciuto questo post, puoi seguirmi su Facebook o iscriverti via e-mail, per ricevere tanti altri consigli frugali!)

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...