mercoledì 19 ottobre 2011

Debiti…. Come uscirne fuori

Chi è indebitato sa quanto è difficile e faticoso a volte riuscire a saldare un debito. I debiti, in effetti, tengono letteralmente prigioniero il debitore al creditore, per anni o anche per decenni, limitandolo nella sua libertà (finanziaria e psicologica).
È chiaro che nella vita a volte è necessario l’acquisto a rate, ma in generale i debiti dovrebbero essere limitati ad essere destinati a spese straordinarie come l’acquisto di una casa o di un altro bene di estrema necessità.
Se invece abbiamo avuto l’abitudine di comprare svariati prodotti a rate o di prendere piccoli (o grandi) crediti per finanziare degli acquisti, o usiamo le carte di credito, ma ci troviamo al punto di non riuscire ad arrivare alla fine del mese, sarebbe opportuno fermarci e fare il punto della situazione, e poi creare una strategia per venirne fuori.

Ecco alcuni consigli:

Banca: Se si ha un mutuo o un credito, si può chiedere in banca se è possibile abbassare il tasso d’interesse, e se ci si è prima informati da altri istituti di credito, si può cercare di “convincerli”, pena il cambio di banca. Alcune banche sono disposte a venire incontro ai loro clienti piuttosto che perderli.
Creditori: Se si hanno più creditori, pianifichiamo di pagarli tutti con un minimo al mese, usando il sistema del budget. Se si hanno delle difficoltà, si può chiedere senz’altro una diminuzione della rata (o almeno ci si può provare), l’importante è continuare a pagare regolarmente.
Carta di credito: A meno che non siamo ricchissimi, eliminiamola! Meglio usare le carte prepagate per gli acquisti online. Se ci sono residui finiamo di pagare le rate il prima possibile e poi chiudiamo il contratto.
Un debito alla volta: Dopo aver stabilito i pagamenti minimi dei debiti da effettuare al mese, ci si può concentrare su un debito, quello che magari ha l’interesse maggiore, o quello che crea maggiormente disagio, e attraverso una stretta politica di risparmio, aggiungere alla rata mensile tutto quel denaro che si è potuto mettere da parte. Una volta saldato, potremo aggiungere il suo importo mensile al debito seguente, e quando a sua volta avremo estinto anche quello, aggiungere gli importi dei due debiti saldati al terzo e così via. Questo è il “metodo della palla di neve” praticato in America (vedi Debt-Snowball Method, in inglese).

Concludendo, il segreto per uscire dai debiti è quello di avere una grande determinazione e di risparmiare il più possibile per estinguere gli importi dovuti. A volte bastano solo alcuni mesi di ristrettezze… Il sistema del budget è prezioso per l’organizzazione finanziaria domestica, e una volta finiti i debiti possiamo considerare di mettere da parte dei soldi prima di acquistare qualcosa, in modo da poter poi pagare in contanti. E così niente più rate, niente più interessi, e una libertà che non ha prezzo!

(Se ti è piaciuto questo post, puoi seguirmi su Facebook o iscriverti via e-mail, per ricevere tanti altri consigli frugali!)

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...