lunedì 24 ottobre 2011

Riso e Fagiolini

Il riso è uno di quegli ingredienti economicissimi con il quale si possono preparare infiniti piatti diversi. In Italia si gusta prevalentemente sotto forma di risotti cremosi, assieme a verdura o pesce, ma all’estero ho notato che il riso viene usato come contorno. Ora, se a primo avviso può sembrare strano, col tempo però ci si abitua e si riesce ad apprezzare l’accostamento del riso alla carne o a legumi stufati, con conseguente ed inevitable ampiamento degli orizzonti di utilizzo di questo fantastico e frugalissimo cereale…



Non so da dove è venuta fuori questa ricetta. Fatto sta che ad un certo punto, stando all’estero, ho cominciato a cuocere del riso pilaf e ad accostarlo come contorno a quello che cucinavo. Nel caso però delle verdure e dei legumi, mantenendo in qualche modo (grazie al Cielo) una forte e irresistibile influenza italiana, ho cominciato a mischiare, a cottura ultimata, il riso all’altro ingrediente cucinato come stufato. Quindi una specie di risotto con riso e verdure/legumi cotti a parte. Il risultato è strepitoso come sapore e utilissimo grazie anche al fatto che se ci sono degli avanzi, il riso si può conservare separatamente e cucinarlo poi in tutt’altro modo! O ancora meglio si può cucinare una maggiore quantità di riso pilaf a priori, metterne in freezer una parte e riutilizzarla poi come si vuole!

Ricetta Riso e Fagiolini

Ingredienti

Riso
Fagiolini in scatola o lessi
Olio d’oliva
Cipolla (anche in polvere)
Aglio (anche in polvere)
Sale
Pepe
Pane grattugiato

Per il riso pilaf io faccio così: per quattro persone, metto a bollire quattro bicchieri d’acqua fredda, aggiungo un cucchiaino di sale fino e tre bicchieri di riso. Riporto a bollizione, abbasso la fiamma e faccio cuocere per circa 20 minuti a pentola coperta. Ma ora che uso la cassetta di cottura, quando l’acqua con il riso riprende a bollire, metto la pentola con il coperchio nella cassetta e lascio il tutto lì per una mezz’oretta o fin tanto che il riso non abbia assorbito tutta l’acqua.

Per i fagiolini: in una padella faccio scaldare dell’olio d’oliva, aggiungo aglio e cipolla e faccio rosolare. Aggiungo i fagiolini, sale e pepe e faccio cuocere per 10 minuti.

Infine aggiungo un po’ di pane grattuggiato e giro con un mestolo fintanto che il tutto si sia amalgamato e il pane grattugiato abbia preso un po’ di colore.

A cottura ultimata del riso e dei fagiolini li mischio insieme nella pentola, li ripasso sul fuoco per qualche  minuto e servo!

È un riso buonissimo, specialmente in questo periodo dei primi freddi di autunno, in quanto è caldo, nutre bene e sazia!

Vi piace il riso? Come preferite prepararlo? 


(Se ti è piaciuto questo post, puoi seguirmi su Facebook o iscriverti via e-mail, per ricevere tanti altri consigli frugali!)

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...