martedì 25 ottobre 2011

Ultima bolletta Enel: 64 Euro!!

Una piacevole sorpresa: tutti i nostri sforzi per abbassare la bolletta della luce non sono stati vani! 64 Euro per i mesi di agosto e settembre sono davvero pochi, rispetto ai 150 e passa degli altri bimestri! In effetti ciò è stato grazie a vari ed estermi atti di pura frugalità, ma che hanno anche reso molto più semplice la nostra vita e più legata ai valori di una volta.





Vorrei riassumere le strategie che ho attuato quest’estate per risparmiare il più possibile elettricità:


Scaldabagno: spento del tutto. Per lavarci abbiamo riscaldato l’acqua al sole per mezzo di bottiglie o sul fornello la sera. Stessa cosa per lavare i piatti. Unica eccezione la doccia domenicale ;-)

Commento: non è stato poi tanto male e se faceva molto caldo in effetti non serviva molto l’acqua calda. Avere l’acqua corrente calda è più un’abitudine che una necessità, se ci si pensa bene.

Lavatrice: spenta del tutto. I panni li ho lavati a mano per tutta l’estate, senza grandi difficoltà. Anche non usando la centrifuga della lavatrice, e strizzandoli a mano, si asciugavano in fretta grazie al gran caldo. In particolare lavandoli con il sapone di marsiglia vengono belli puliti e profumati. Unica eccezione un lavaggio alla settimana la domenica per le lenzuola e gli asciugamani grandi.

Commento: ho lavato i panni nella vasca ma non ho avuto nessun problema con la schiena, dal momento che mettevo un cuscino per terra dove inginocchiarmi, così da tenere la schiena dritta. Tempo richiesto: forse 10 minuti per insaponare un catino di panni e il tempo di risciacquarli tutti. Ci si abitua a farlo ogni giorno e non è più una gran cosa.

Aspirapolvere e altri elettrodomestici: spenti del tutto. Ho cominciato ad usare la scopa giornalmente con ottimi risultati e ho cercato di non usare altri elettrodomestici. La nostra televisione è sempre spenta e la accendiamo solo una sera il fine settimana per guardare un dvd. L’unico “elettrodomestico” sempre acceso è il computer… ma solo perché lo uso (anche) per lavorare ;-)

Commento: siamo nel 2000, nell’era dell’elettronica e quindi ci sembra così normale usare l’elettricità per qualsiasi cosa! Ma se ci pensiamo bene possiamo trovare moltissimi altri modi per fare le cose in casa, manualmente o con altri attrezzi, e senza usare degli elettrodomestici. Per esempio possiamo fare il pane senza l’impastatrice, o fare il pesto nel mortaio senza usare il tritatutto, ecc.

Luce: beh in estate le giornate sono lunghe e quindi non serve molto, ma comunque abbiamo cercato di non tenere accese luci inutili la sera.

Commento: come esperimento abbiamo spesso usato le candele di sera! Molto romantico e rustico! Ho provato ma non riesco a calcolare il risparmio di una candela rispetto ad una lampadina. Se fossi sicura che le candele consumano meno, userei solo quelle, ma se serve tanta luce per fare cose importanti come studiare, cucinare, ecc. è decisamente meglio usare la lampadina. Le nostre lampadine naturalmente sono quelle ecologiche.

Forno: usato solo la sera e solo un paio di volte a settimana.

Commento: sono riuscita ad organizzarmi e a fare più pagnotte in una volta, tagliandole a fette e mettendole in freezer. Per scongelarle le metto per 5 minuti in un piccolo fornetto scaldavivande (comprato in un supermercato a circa 15 euro).

L’unica “cosa” elettrica che abbiamo usato abbondantemente è stata l’acqua, che da noi la tiriamo su dal pozzo, con un aggeggio elettrico. E dal momento che abbiamo annaffiato abbondantemente il nostro orto tutta l’estate, devo dire che nonostante ciò sono molto contenta dell’importo finale della bolletta!!

Certo, alcune di queste strategie frugali sembrano rigide ma per noi hanno comunque funzionato senza apparire delle vere e proprie rinuncie. Ora bisognerà vedere come ce la caveremo quest’inverno, anche se prevedo comunque un uso maggiore dello scaldabagno (ma non troppo!). Sono contenta perché rispariamre 50-100 Euro e più al mese in elettricità è notevole e non sempre facile da realizzare!


(Se ti è piaciuto questo post, puoi seguirmi su Facebook o iscriverti via e-mail, per ricevere tanti altri consigli frugali!)

9 commenti:

  1. benissimo! un bel traguardo:)

    RispondiElimina
  2. UN ALTRA COSA CHE IO FACCIO E STACCARE TUTTO IN CASA QUANDO NON SI USA (tv,pc, etc).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravissima, e ho scoperto che sarebbe meglio staccare anche le prese delle lampade o altro e non solo di cose elettroniche, perché succhiano corrente!! A presto e grazie!

      Elimina
  3. Complimenti per questo ottimo blog. Io di elettrico uso solo computer, router e lampadine a risparmio energetico. Lavatrice una volta al mese. No frigo, no TV. L'ultima bolletta era di 19 euro.

    RispondiElimina
  4. Io adoro il tuo blog...mi fa sentire in buona compagnia tra persone che capiscono cosa è veramente il risparmio e non mi guardano come folle! Ebbene sì perché al momento non avrei bisogno di tutta questa frugalità ma primo nella vita non si sa mai e secondo un pò mi piace :) come se fosse nel mio dna! Quindi ora che siamo tra amiche vi voglio raccontare il mio ultimo esperimento: CANDELE! Dopo le 18 una candela accesa in bagno e una accesa in cucina vicino ai fornelli....evita di far accendere e spengere la luce per tutta la serata!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lucia anch'io mi sento in buona compagnia grazie ai vostri meravigliosi commenti! Quella delle candele è davvero una buonissima idea!

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...