lunedì 21 novembre 2011

Minestra di Polenta

Ecco che con l’autunno arrivano anche le buone minestre calde, che riscaldano il corpo e l’anima! Questa frugalissima minestra, improvvisata l’altro giorno, è stata gradita molto dai commensali, sebbene realizzata con pochi e modesti ingredienti. A renderla particolarmente saporita è stato, a mio avviso, il brodo di pollo, che avevo preparato il giorno prima nella cassetta di cottura… ma sicuramente anche usando un dado o un brodo vegetale casalingo è altrettanto saporita!


Ricetta Minestra di Polenta

Ingredienti:

1 cipolla piccola o mezza grande
1 carota
2 dita di vino (facoltativo)
Olio d’oliva
1 l di brodo di pollo
Polenta q.b.
50 gr a persona di pastina  (o spaghetti spezzati)

In una pentola capiente fate soffriggere la cipolla tagliata finissima nell'olio d’oliva e aggiungetevi la carota tagliata a rondelle fine. Fate rosolare e aggiungete il vino e poi il brodo. Quando bolle versatevi a pioggia della polenta, non troppa, giusto un po’ per “colorare” il liquido, e la pastina. La polenta si cuocerà e renderà più fitta la zuppa. Fate cuocere con il coperchio per 10 minuti e la zuppa e pronta.

Come pastina io ho usato (e uso sempre) degli spaghetti spezzati. Non compro mai la pastina (o è estremamente raro), perché, per uno strano motivo, costa di più al kg della pasta normale. È più economico spezzettare gli spaghetti, e tra l'altro rendono il piatto anche più rustico!

Questa minestra riscalda e riempie grazie alla polenta, che la rende più piena. Va bene come frugalissimo piatto unico o seguito da caldi crostini di pane e crema di fagioli o semplicemente gratinati con delle fettine di mozzarella!

(Se ti è piaciuto questo post, puoi seguirmi su Facebook o iscriverti via e-mail, per ricevere tanti altri consigli frugali!)

2 commenti:

  1. Anche a me, piacciono gli spaghetti spezzettati, la "pastina" costa di più, proprio perché "ina" quindi le trafile per la lavorazione sono più complicate e la linea di produzione, eroga meno prodotto al minuto... Svelato l'arcano...
    Per la ricetta, mi riserbo di provarla prima di commentare...
    Baci.

    RispondiElimina
  2. Ah, grazie della delucidazione! Bene, un motivo in più per continuare a non comprarla!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...