domenica 13 novembre 2011

Stufato di pollo e riso speziati

Oggi, come ogni domenica, ho voluto cucinare qualcosa di speciale, ma utilizzando la carne. Avevo del pollo e mi è venuto in mente un piatto di pollo e riso che avevo mangiato alcuni anni fa a casa di una mia amica venezuelana. Non so se sia tipico di lì cucinare il pollo in questo modo, o che nome abbia questo piatto, comunque era delizioso e quindi ho deciso di riproporlo a modo mio (cioè à la frugale ;-)).



Quando si vuole cercare di risparmiare in cucina, un buon consiglio è quello di ridurre il consumo di carne, dal momento che è uno degli alimenti che costano di più. Ma anche comprandone meno e usandone di meno nella preparazione di pietanze, principalmente come elemento che dà sapore che come elemento fondamentale del piatto, e se si accosta a verdura e carboidrati, diventa anche accessibile e piuttosto frugale.

Questo è il caso di questo piatto. Ho usato del pollo comprato a poco, già tagliato a pezzi. E il riso è quello che compro sempre in bustoni da 5kg, non da risotto ma della consistenza quasi di un riso basmati. Naturalmente lo uso per fare qualsiasi tipo di piatto con il riso.

Si tratta quindi di uno stufato di pollo in padella con verdure a cui, durante la cottura si aggiunge il riso crudo e del brodo e si lascia cuocere il tutto fintanto che il riso abbia assorbito il liquido. In questo modo il riso prende il sapore del pollo e di tutto il resto in modo molto intenso.

Ricetta stufato di pollo e riso speziati

Ingredienti per quattro persone
Cipolla a pezzetti
Olio d’oliva
Carota grattuggiata
1 patata grande o due piccole tagliate a pezzi
Pollo a pezzi (due pezzi a persona massimo)
Riso (tre tazze)
Un rametto di rosmarino
1 l di brodo
Due dita di vino
Curry

In una pentola capiente far riscaldare l’olio d’oliva e far soffriggere prima le cipolle, poi le carote e le patate.
Aggiungere i pezzi di pollo e far rosolare per circa 20-30 minuti a pentola coperta. Ogni tanto girare il pollo per farlo dorare da tutte le pari. Aggiungere il rosmarino e il curry e dopo qualche minuto il vino. Far evaporare e aggiungere il riso e il brodo.
Quando il brodo comincia a bollire, coprire e far cuocere a fiamma bassa, fintanto che il riso si sia asciugato.
Lo stufato è pronto!

Naturalmente questa ricetta può essere variata utilizzando diversi tipi di verdura come zucchine, piselli, mais, zucca o si possono anche aggiungere dei legumi. Si può farne di più e poi metterne una parte in freezer per un altro pasto!

(Se ti è piaciuto questo post, puoi seguirmi su Facebook o iscriverti via e-mail, per ricevere tanti altri consigli frugali!)

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...