martedì 20 dicembre 2011

Cinque regali che non costano nulla

Dicembre, come è noto, è il mese più “spendaccione” dell’anno! È bello scambiarsi dei regali, fare doni a chi amiamo e dare gioia agli altri con i nostri presenti e pensieri… Ma i regali, a metterli tutti insieme costano, quindi per chi non vuole o semplicemente non può spendere in questo periodo dell’anno, può usare la fantasia per fare dei doni che possano in qualche modo venire ugualmente apprezzati, e questo anche senza spendere niente….


Ecco qui alcune idee. Naturalmente sono degli spunti, e la vostra fantasia non ha limiti…

  1. Buoni tempo: sono dei buoni inventati da noi che regaliamo ai nostri cari, per esempio bambini o coniugi, per dedicare loro un po’ del nostro tempo o fare insieme qualcosa: per esempio ai bambini si può promettere di portarli al quel parco che desideravano tanto visitare, di costruire il modellino dell’aeroplano giocattolo che non riescono a costruire da soli, o di fare una sfilata di moda permettendo alla figlia di provarsi tutti i vestiti della mamma, o di fare certi succulenti biscotti insieme, ecc. Lo stesso vale per i coniugi a cui si può promettere una certa serata a lume di candela, un film visto insieme preso dalla videoteca, una passeggiata in montagna, o al chiaro di luna da qualche parte o qualsiasi cosa sappiamo che la nostra metà da tempo desiderava fare con noi. Ai suoceri possiamo promettere di andare da loro a riparare una certa cosa che non riescono da soli e ad una amica possiamo offrire un pomeriggio sedute al tavolo della nostra cucina davanti ad un caffè e biscotti appena sformati e una megachiacchierata. Per creare i buoni, basta della carta, dei pennarelli, una penna e un po’ di creatività. Se regaliamo più di un buono alla stessa persona possiamo creare un vero e proprio "libretto"!
  2. Riciclo di cose che già abbiamo: libri o oggetti in buonissimo stato che non usiamo più o che non amiamo più, o anche vestiario, borse, soprammobili, bigiotteria e chi più ne ha più  ne metta.
  3. Scatola di giochi di società: si può prendere una scatola e dei fogli e su ogni foglio scrivere un gioco che si fa in gruppo, da un minimo di due persone in su. Poi andare su internet e cercare su google "giochi di società" scriverne alcuni, uno per ogni foglio, con la spiegazione ed eventuali disegni (se siete tanto creativi). Per esempio un gioco potrebbe essere quello che uno comincia a raccontare qualcosa fino ad un certo punto e poi l’altro deve continuare ma ripetendo quello che ha detto il primo, ecc. Oppure un altro gioco potrebbe essere quello che ci si siede in circolo e uno ha una palla e la tira ad un'altro dicendo, Che cosa si mangia il martedì? E l'altro deve rispondere tutti i cibi possibili che cominciano con la m come marmellata, mele, minestra ecc. E poi passa la palla ad un altro dicendo Che cosa si mangia il giovedì? E quello deve dire i cibi con la g, e via dicendo, e chi dice più pietanze inedite prende più punti. O il gioco dell'assassino in cui si fanno dei bigliettini per tanti partecipanti e su uno si scrive assassino e si distribuiscono e poi in circolo ci si guarda ma non si deve parlare e l'assassino uccide le sue vittime facendo l'occhiolino alla vittima che esce dal gioco, e vince chi scopre chi è il colpevole. È ideale per bambini ma anche per i grandi, vi dico, e sai quante risate!! Una scatola con una ventina e più di giochi così potrebbe essere utile per qualsiasi tipo di festa o raduno familiare.
  4. Regali fatti a mano (con cose che avete già a casa): se sapete lavorare a maglia e avete della lana, allora potete fare delle semplici sciarpe, ma anche dei rettangoli da regalare come sottobicchieri o messi insieme dei centrotavola stile “country”. Io ho dei quadratini lavorati a maglia di vari colori che tengo in sala e uso come sotto candela. Oppure se avete della stoffa pesante potete ritagliarla a forma di scialle e se avete del panno pesante potreste fare addirittura delle semplici pantofole… Per idee in culinaria vi rimando al mio articolo sul cesto natalizio.
  5. Un bacio o un forte abbraccio sotto il vischio a chi in questo periodo ne ha bisogno di più… E qui lascio a voi elaborare come… ;-)

(Se ti è piaciuto questo post, puoi seguirmi su Facebook o iscriverti via e-mail, per ricevere tanti altri consigli frugali!)

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...