martedì 6 dicembre 2011

Prodotti per la pulizia della casa economici

Come è noto, i prodotti per le pulizie hanno dei prezzi notevoli, in particolare quelli di marca che troviamo al supermercato. Tuttavia un modo c'è per risparmiare in questo campo. Come? Facendoceli da noi, ovviamente! O usando prodotti semplici come ammoniaca, alcool, aceto, ecc.
Però, sia in internet che nel cassetto di nonna e bisnonna troviamo un’infinità di consigli, ricette, rimedi, che per chi non se ne intende sembrano un po’ troppi da digerire! Per districarmi ho pensato ad un metodo per mettere un po' di ordine, e quindi mi sono messa seduta (davanti al computer), con carta e penna e mi sono detta: per pulire che cosa mi servono i prodotti di pulizia? Ho fatto una lista, ho cercato il prodotto faidate/frugale in questione, e questo è il risultato:


Per il bucato della lavatrice: si può creare a mano usando ingredienti come sapone di marsiglia e soda. Ecco la ricetta.

Per ammorbidire i panni in lavatrice: aceto. Se ne versano uno o due cucchiai nel cassetto dell’ammorbidente.

Per trattare le macchie prima del lavaggio: ½ tazza di ognuno dei seguenti prodotti: aceto, ammoniaca, detersivo per i panni liquido (anche fatto in casa), acqua. Mischiare e mettere in una bottiglietta a spruzzo. Spruzzare sulle macchie e lasciare agire per almeno 30 minuti. Inoltre i capi bianchi in estate, si possono mettere sotto sapone in una bacinella al sole per alcune ore.

Per lavare i piatti: per risparmiare si può allungare il sapone per i piatti riempiendone metà bottiglietta e aggiungendo l’altra metà con l’acqua. I detersivi per i piatti sono quasi tutti concentrati e così si risparmia allungandoli e usandone minore quantità. O si può fare in casa con sapone di marsiglia e limone, ecco la ricetta.

Per lavare i vetri e gli specchi: si può usare alcool e carta di giornale, ma io uso aceto e un panno. Funziona benissimo.

Per pulire cucina e bagno: diluire in una bottiglia a spruzzo del disinfettante per la casa (o ammoniaca) 1 a 4 con acqua.

Per lavare per terra: ammoniaca diluita in acqua, oppure il disinfettante diluito come sopra spurzzato direttamente sullo straccio o addiruttura acqua bollente con una goccia di essenza di eucalipto: pulizia e profumo insieme!

Per spolverare i mobili: acqua. Un panno inumidito, ma non troppo, toglie tutta la polvere, o un piumino di piume di struzzo: dicono che fa miracoli con la polvere, anche se io non l’ho mai usato.

Per togliere eventuali aloni di muffa su muri e piastrelle: candeggina. Per eliminare condensa e umidità si può passare sul muro con un panno. Serve anche da disinfettante per l’acqua dei piatti, mettendocene un cucchiaino. Inoltre possiamo dare una passata con un panno imbevuto di una soluzione di candeggina e acqua anche sulle tende da doccia e piastrelle.

Per togliere le incrostazioni di calcare: aceto e un vecchio spazzolino. Si può riscaldare l’aceto sul fornello, ma non è necessario. Si versa sull’incrostazione, si lascia agire per 5-10 minuti e si comincia a strofinare!

Per togliere le ragnatele: più frugale dell’aspirapolvere è la scopa o per parti più basse possiamo anche usare un folto pennello per tinteggiare (senza vernice però…)

Per pulire il water: mischiate ¼ di candeggina con 3/4 di acqua e mettete in una bottiglietta a spruzzo. Disinfetta e pulisce.


Allora facciamo la lista della spesa per tutti questi prodotti casalinghi che ci aiutano a tenere pulita la casa:

Sapone di marsiglia
Soda
Limone
Aceto
Alcool (facoltativo)
Ammoniaca
Essenza aromatica (facoltativa)
Candeggina
Disinfettante

Tutto qui. E le quantità durano nel tempo in quanto quasi tutti i rimedi sono allungati con acqua!


Usate anche voi rimedi casalinghi per fare le pulizie? Cosa prediligete? Qualche altro rimedio infallible e frugale che avete ereditato dalle vostre nonne?

(Se ti è piaciuto questo post, puoi seguirmi su Facebook o iscriverti via e-mail, per ricevere tanti altri consigli frugali!)

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...