mercoledì 31 agosto 2011

La frugalità dei pionieri americani

Nel corso del 1800 alcuni americani, insediati nell’est del continente, cominciarono ad espandersi a ovest, conquistando nuove terre dagli indiani e insediandosi nelle campagne e praterie vergini e incolte. Questa conquista non avvenne principalmente con fucili e pistole (a parte naturalmente alcune battaglie contro gli indiani), ma con la vanga e l’aratro. I pionieri partivano con il famoso carro coperto portandosi dietro moglie, figli e vettovaglie, percorrevano centinaia di chilometri, si insediavano in un pezzo di terra vicino ad un fiume e costruivano con le loro mani la loro casa, con il legno degli alberi vicini, arando e coltivando poi il terreno per il cibo. Mi piace leggere storie dei pionieri per la loro totale indipendenza e ingegno, così pieni di risorse in un ambiente a loro, spesso e volentieri, ostile. E che cos'è questa indipendenza se non la base di una radicata frugalità?

martedì 30 agosto 2011

Un mare di pomodori: Raccolta

Come avevo già accennato, stiamo raccogliendo davvero tanti pomodori in questo periodo! Le piante che ho nell’orto, seppur di diversa specie, producono molto bene e senza quasi nessun problema di parassiti, malattie o altro! Anche l’anno scorso era andata bene e quest’anno avevo voluto aumentare il numero di piantine da interrare. Vediamo che cosa ne è venuto fuori…

lunedì 29 agosto 2011

Pasta alla crema di formaggio

Una pasta semplice quella di questa sera, frugale e versatile, dal momento che possiamo variarla con quello che abbiamo a disposizione. Ricorda i "mac & cheese" americani, ma è italianissima! Inoltre il valore frugale di questa ricetta va oltre in quanto possiamo preparare la crema in anticipo e conservarla in frigo o anche in freezer, per quelle sere che non sappiamo cosa preparare lì per lì o per quei giorni magri di fine mese…

domenica 28 agosto 2011

La Cassetta di Cottura

Questa stupenda idea per risparmiare sul gas quando cuciniamo l’ho trovata in un sito italiano dove è pubblicata una dispensa che risale agli anni quaranta, cioè durante la seconda guerra mondiale. In questa dispensa, oltre ad esserci numerosissimi consigli utili per risparmiare e aiutare le “massaie” a superare i difficili anni durante il conflitto, che infliggevano fame e stenti alla popolazione civile, vi è illustrata, con tanto di disegnino, la famosa cassetta di cottura, il cui scopo era appunto di risparmiare gas. Si trattava di una cassetta di legno o di cartone, imbottita all’interno di paglia e usata per “ultimare” la cottura dei cibi una volta avviati al fuoco. La scatola chiusa e imbottita con la paglia, un ottimo isolante, permetteva ai cibi di continuare la cottura per alcune ore. Anche questo era un progetto che volevo fare da tempo, ma ora ho provato ed è un successone!

venerdì 26 agosto 2011

Challa

 Come alcuni di voi si saranno già accorti, a me piace la cucina internazionale! Questo è anche dovuto al fatto, forse, che ho vissuto all’estero per parecchi anni e ho imparato ad aprire i miei orizzonti in cucina! Quello che mi appassiona è che molte ricette tradizionali di altri paesi non sono solo veramente gustose ma anche molto frugali, e quindi cerco di variare le nostre pietanze accogliendo piatti “esotici”, pur spendendo poco. Questo post riguarda un’altra ricetta di un pane fatto in casa, preparato da me ormai da anni, che è a dir poco favoloso…

Per rimanere in tema con la Shakshouka postata precedentemente, e con la cucina ebraica, vi propongo un pane che viene tradizionalmente preparato per la ricorrenza dello Shabbat. È un morbidissimo e profumatissimo pane, leggermente dolce, con una preparazione un po’ più elaborata del mio pane fatto in casa ma per niente difficile.

Shakshouka

La shakshouka è un piatto tradizionale della cucina ebraica. Particolarmente famoso è a Giaffa dove si trova un ristorantino noto per questa specialità. Questo frugalissimo piatto era tanto che lo volevo provare. Si tratta di peperoni cotti in padella accompagnati da pomodoro e uova. La combinazione di questi ingredienti, pur semplici, rende il piatto incredibilmente gustoso e da aggiungere sicuramente al mio libro di ricette personali!!

mercoledì 24 agosto 2011

Fare provviste a fine estate

Fine agosto, questo è il periodo per fare delle provviste per l’inverno utilizzando la grande quantità di frutta e verdura che la natura ci sta offrendo! Quindi riempiamo le dispense con conserve e marmellate e il freezer con sacchetti di verdura di vario genere e appendiamo a seccare piante aromatiche! Che bello, specialmente se gran parte di questi cibi possiamo coltivarli da noi. Ecco cosa siamo riusciti a fare finora e cosa progettiamo di fare nei prossimi giorni:

martedì 23 agosto 2011

Il sapone frugale

Nell’economia domestica frugale in cui mi trovo, mi stavo domandando da un po’ come mai ho cinque o sei tipi di saponi per pulire e lavare diverse cose, quando fondamentalmente la funzione del sapone è sempre quella, no? Perché usare così tanti saponi diversi per cose diverse, quando fondamentalmente si tratta sempre di sapone? Perché chiaramente il sapone per il nostro corpo avrà delle sostanze che non vogliamo far arrivare sulle nostre stoviglie e non vogliamo lavarci con il detersivo per la lavatrice!!!! Questo è chiaro, però ad economie strette possiamo usare due o tre saponi per tutto e con buoni risultati.

Marmellata di fichi

Nel mio giardino ospitiamo un grande albero di fichi che ne produce in grandi quantità per tutto il mese di agosto. Siccome questi fichi non sono di quelli dolcissimi che si trovano in vendita, l’anno scorso li abbiamo completamente ignorati (che vergogna!!). Quest’anno invece li ho riassaggiati ed essendo comunque buoni ho deciso di farne una marmellata. Quest’inverno quindi ci delizieremo anche con delle crostate di marmellata di fichi fatte da noi!

lunedì 22 agosto 2011

Curry di costa di anguria


Questa squisitissima ricetta ha per ingrediente base la costa di anguria, totalmente commestibile e nutriente, che si trova alla fine della parte rosa del frutto. Siamo in agosto, quanta anguria mangiamo e quanta buccia buttiamo? Questa ricetta, quindi è perfetta per utilizzarla e risparmiare con qualcosa altrimenti inutile, rendendola la base per un delizioso intingolo! In realtà con la parte bianca dell’anguria possiamo preparare varie pietanze come zuppe, insalate e anche metterla sott’aceto. Anzi è soprattutto così che si usava mangiarla ai tempi dei pionieri nell'America dell'Ottocento e anche nel periodo della Grande Depressione degli anni trenta. Ma io ho trovato una ricetta per fare il curry, e naturalmente l'ho modificata a modo mio.

Conserva di pomodori


Con l’abbondanza di pomodori che abbiamo in giardino e che si trovano sui banchi dei supermercati, è arrivato il tempo di fare la passata di pomodori! È un po’ un lavoro “caldo” far cuocere pentoloni di pomodori, col caldo che fa fuori in agosto… ma che grande soddisfazione! Non l’avevo mai fatta in effetti, ma dal momento che quest’anno il mio giardino è stato molto generoso ho deciso di cimentarmi anch’io. In più ho comprato dei pomodori a pochissimo al mercato per integrare quelli che avevo raccolto. Ecco come ho fatto.

sabato 20 agosto 2011

Impollinazione Artificale delle Zucchine…

Questo post speravo di non doverlo mai scrivere! Ma anche quest’anno purtroppo ho dovuto aiutare le mie amate piante di zucchina a … ehm … riprodursi, dal momento che quegli infimi insetti del mio giardino non sembrano assolutamente voler fare il proprio dovere, almeno con le zucchine. La cosa mi insospettisce e non capisco: la mattina presto esco in giardino e i fiori di zucchina sono belli grandi e aperti… voglio dire, per un insetto è davvero difficile non vederli… eppure niente. Ma poi mi avvicino e vedo il fondo dei fiori ospitare delle supermattiniere formichine che, chiaramente, non ne vogliono sapere di contribuire gratis al corso della natura e si pappano tutto il polline! Ed ecco che quindi intervengo io…

Crema di fagioli messicana

Si tratta di una crema di fagioli che si usa in Messico e anche in Sud America per accompagnare una grande varietà di cibi. Inoltre è un ingrediente indiscusso dei burritos! È un piatto molto semplice da realizzare, e molto economico, specialmente se usiamo i fagioli secchi. Di solito si utilizzano i faglioli neri o rossi ma esistono anche varianti con fagioli chiari. Per questa ricetta ho usato dei cannellini secchi che avevo in casa e ho modificato la ricetta originale dei frijoles refritos semplificandola un po’all’italiana…


martedì 2 agosto 2011

Calendario Frutta e Verdura: Agosto

Incredibile ma siamo già in Agosto! I banchi di frutta e verdura pullulano di prodotti agricoli e i prezzi calano notevolmente! Agosto è il mese dei frutti delle piante solanaceae, ovvero peperoni, melanzane, pomodori, patate, e il mese delle pesche e delle angurie! Non dimentichiamo però le more che troviamo mature e dolcissime nei rovi selvatici!

lunedì 1 agosto 2011

Burrito con verdura d’estate

In tema di cucina messicana e avendo fatto delle tortillas recentemente, volevo proporvi un burrito ripieno di verdure estive! Con le tortillas si possono creare piatti molto economici e si possono riempire con quello che si vuole! Ecco una versione usando le verdure per fare la ratatouille …

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...