lunedì 20 febbraio 2012

Come utilizzare le bucce di patate

In una vera casa frugale, si tende a non buttare via niente e a trovare un utilizzo per qualsiasi scarto…. Ma con le bucce di patate non è un problema, si possono lasciare tranquillamente sulle patate e mangiarle così! Ma se proprio non vogliamo, allora cosa facciamo delle bucce?


Ecco alcune ricette in cui possiamo utilizzare le bucce di patate. Io normalmente, prima di pelare le patate, le lavo, le asciugo, tolgo tutti gli occhietti e le pelo, tagliando delle lunghe strisce che poi taglio a piccoli pezzi. Se non le utilizzo subito, le metto in una ciotola piena d’acqua in frigo e le cucino il giorno dopo.

Chips di bucce di patate: in una ciotola mischiate le bucce con dell’olio d’oliva, sale e aglio in polvere, e mettetele in forno per almeno 20 minuti. Sono una bontà!

Spezzatino di bucce di patate: fate soffriggere le bucce con delle cipolle nell’olio d’oliva, bagnate leggermente di poco vino e fate evaporare, aggiungete del sugo di pomodoro e fate cuocere a fuoco lento per almeno 30 minuti. Buonissimo con del pane appena bianco appena sfornato!

Pollo e bucce di patate: quando facciamo il pollo arrosto, invece di mettere le patate a tocchetti, mettiamo le bucce di patate tagliate a pezzetti. Assorbiranno il sapore del pollo e saranno buonissime come contorno adagiate sopra del riso pilav!

Bucce di patate e verdura: fate rosolare le bucce con olio d’oliva, cipolla, aglio e aggiungete un po’ d’acqua per farle cuocere. Poi aggiungete della verdura cotta, come spinaci, bieda, scarola o broccoletti e fate insaporire, salate e pepate.

Stroganoff di bucce di patate: fate rosolare le bucce con della cipolla, aggiungete vino bianco e un mestolo di brodo. Quando il liquido si sarà rappreso, ma non del tutto, aggiungere della panna e fate cuocere ancora per qualche minuto. Ottimo per accompagnare del petto di pollo in padella o semplicemente da versare anche questo su del riso bianco pilav!

Le bucce di patate sono nutrienti, hanno un buon sapore, ed è veramente un peccato buttarle! Utilizzandole non avremo neanche più quel senso di colpa quando le sbucciamo troppo spesse… anzi in questo caso è ancora meglio!

Avete mai provato a cucinare le bucce di patate? Come siete riusciti a riciclarle?


(Se ti è piaciuto questo post, puoi seguirmi su Facebook o iscriverti via e-mail, per ricevere tanti altri consigli frugali!)

9 commenti:

  1. Grazie per queste insolite ricette, molto interessanti!!
    Buona settimana!
    Carmen

    RispondiElimina
  2. Ma la buccia della patata non è quella che contiene più solanina....non è la parte più tossica della patata??

    RispondiElimina
  3. ciao..io nn le ho mai usate, perchè credo, ma sicuramente sbaglio:(, che essendo state a contatto con la terra, non siano mai completamente pulite...

    RispondiElimina
  4. io le patate non le sbuccio.. e non ho avanzi! le lavo bene..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Melinda! Sì, infatti, si può far benissimo così!

      Elimina
  5. Sapete che ormai te le rifilano pure in pizzeria???? mi è capitato di mangiare bucce di patate fritte e pagarle pure!!!!!!! siamo o non siamo dei fessi a volte????? in casa le buttiamo.......

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mamma mia!! Io le bucce no ma le patate con le bucce al ristorante le ho mangiate... Comunque fatte al forno sono una bontà...

      Elimina
  6. in effetti queste tue ricette sono un toccasana per il portafoglio!! Che di questi tempi non è male!!! Un sacco di idee...allora mi unisco ai tuoi lettori!!! Ciao Marina

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...