giovedì 2 febbraio 2012

Organizzazione della casa e della vita: Non essere organizzati costa!! (Parte II)

In questa seconda parte vedremo come faranno i signori Rossi a risollevarsi dalla loro crisi. Decideranno di cambiare le loro abitudini, di organizzarsi e di cominciare a risparmiare. Forse anche questo post vi risulterà un po' esagerato, in realtà nessuno è perfetto e vive come un robot... D'altra parte vedrete che comunque alcuni elementi della loro nuova vita sono validi e possono in effetti portare giovamento allo svolgersi della vita quotidiana e anche al portafoglio. Vediamo dunque cosa è successo ai nostri beniamini rifacendo la nostra consueta capatina nel mezzo del loro quotidiano...


Domenica, ore 16:00: la casa è tranquilla e silenziosa. I bambini sono dai nonni, che li hanno portati a fare una gita fuori porta. Il papà, al mare, cammina lentamente sulla spiaggia, pensando gravemente a tutta la sua vita degli ultimi anni, e facendo scorrere nella sua mente nuove risoluzioni. La mamma è a casa, davanti al computer, a guardare su internet consigli su come organizzare una casa... prende appunti su un quadernone decisa a trovare un qualche rimedio...

Ore 19:00: a casa la mamma e il papà si mettono a tavolino e cominciano a delineare un nuovo piano strategico per la loro nuova vita: il papà decide di vendere la sua macchina, di andare al lavoro con l'autobus, e di tenere in un raccoglitore tutte le bollette che arrivano a casa. La mamma consiglia di comprare un calendario dove scrivere ogni mese le scadenze dei pagamenti. Inoltre gli dice di aver trascritto dei consigli su come tenere in ordine la casa, su come pianificare i pasti in modo tale da non dover più comprare pranzi e cene fuori, e il papà esclama che se lei gli preparerà qualcosa da mangiare da portare al lavoro, non andrà più a pranzo con i colleghi. I coniugi si guardano e c'è speranza nei loro occhi...

Domenica sera: i bambini sono tornati, hanno già mangiato e sono piuttosto stanchi. La mamma li mette subito a letto e poi prepara già i vestiti che si metteranno domani, su una sedia. Poi va in camera sua e prepara anche per sé i vestiti per domani. Poi fa uno sforzo e va a mettere i piatti della cena nella lavastoviglie, la mette in funzione e riordina velocemente la cucina. Papà e mamma guardano la TV per un po' ma poi vanno già a dormire.

Lunedì, ore 6:30: la mamma si alza, si lava e si veste, va in cucina e prepara il caffè e la colazione. La cucina è in ordine e non ci sono piatti in giro, ma tutto è pulito nella lavastoviglie. Quando il caffè è pronto, lo spegne e va a svegliare i bambini. I bambini si lavano e si vestono facilmente perché è già tutto pronto e pulito per loro. Anche il papà si alza, si rade e si veste e c'è ancora tempo per fare colazione tutti in santa pace. Dopo aver mangiato, la mamma prepara le merende per i bambini (torta domenicale della nonna - le nonne fanno sempre le torte...), sparecchia e mette i piatti sporchi nella lavastoviglie. Prepara ancora del caffè e lo mette in un thermos per suo marito, così potrà berlo e gustarlo in ufficio, e gli prepara dei panini per il pranzo. La mamma si trucca, e poi è ora di andare a scuola.

Ore 7:30: C'è ancora tempo, quindi la mamma guida tranquilla, fino a scuola. I bambini sono calmi, hanno la pancia piena e biancheria pulita addosso. Dopo averli accompagnati, la mamma torna a casa per cominciare a mettere in pratica il suo piano (ma in realtà ha già cominiciato e sta funzionando!!)

Ore 8:15: il papà arriva al lavoro in anticipo, non va al bar e quando entra in ufficio il suo capo è addiruttura sorpreso... Mentre accende il computer e si sistema alla sua scrivania sorseggia il caffè che la moglie gli ha preparato la mattina e lievemente sorride...

Ore: 9:00: la mamma arriva a casa. Entra e vede il caos... invece di buttarsi sul divano va in camera e prende la lista dei consigli che si era scritta il giorno prima e comincia a studiarla, e poi, molto, ma molto determinata, comincia. Fa prima il letto matrimoniale e poi quelli dei bambini. Poi va in bagno, toglie tutti i panni che sono per terra e gli asciugamani sporchi e li mette a lavare e mette via tutte le cose che ci sono in giro per il bagno (3 min.). Poi prende una bottiglia a spruzzo, ci mette del disinfettante diluito con acqua e spruzza velocemente tutto il bagno,  lavandino e sanitari e poi sciacqua altrettanto velocemente con una spugnetta bagnata (3 min). Voilà bagno pulito. Poi prende una grande cesta, la riempie di cose che stanno in giro per la casa e quando è piena va a mettere tutto al loro posto. Così riempie 3 o 4 ceste e presto tutto è in ordine. Prende l'aspirapolvere e la passa dappertutto, tanto per togliere il grosso e poi finalmente si adagia sul divano per fare una pausa.

Ore 10:00: WOW, pensa la mamma, in un'ora quanto ho fatto!!! È impossibile!! Contenta e invogliata riguarda la sua lista e decide di andare avanti. Prende il cestone dei panni sporchi e comincia a fare una lavatrice. Poi torna in sala, apre una nuova pagina del suo quadernone e comincia a pianificare i pasti: fa una lista di tutti i piatti che piacciono a bambini, marito e a lei e in un'altra li distribuisce su tutto l'arco di una settimana. Aggiunge eventuali merende e colazioni fatte in casa e fa una lista di tutti gli ingredienti che le servono. Dopodiché esce e va al supermercato e compra tutti questi ingredienti, pensando che per il pranzo di quel giorno avrebbero mangiato dei veloci crostini caldi fatti in casa.

Ore 12:00: va a prendere i bambini e a casa mangiano. Toglie subito i piatti dalla tavola e li mette nella lavastoviglie.

Ore 13:00: il papà non va a pranzo con i colleghi ma rimane al suo posto, tira fuori i panini e mangia. Mentre cerca di rilassarsi e di pensare a tutte le nuove cose che faranno per risparmiare, si accorge che non è rimasto solo nel grande ufficio, ma che ci sono ben tre altre persone che al loro posto mangiano ciò che hanno portato da casa. Si guardano e sorridono.

Ore 14:00: La mamma fa giocare per una mezz'oretta i bambini mentre lei stende i panni e ritira quelli asciutti. Ritira fuori lista e quaderno e ricomincia a studiare il suo nuovo metodo di organizzare la casa, che in effetti sta prendendo forma. Decide di stabilire delle routine giornaliere per la cura della casa e le divide in tre, quelle da fare la mattina, il pomeriggio e la sera, e poi altre pulizie meno urgenti decide di farle una volta alla settimana, come pulire gli specchi, cambiare le lenzuola pulire i pavimenti, ecc. Per le pulizie a fondo suddivide la casa in zone (vedi spiegazione sotto) e fa qualcosina ogni giorno, massimo 15 o 20 minuti.

Ore 16:00: i bambini fanno i compiti mentre la mamma comincia a preparare la cena, stira per una mezz'ora e poi controlla la sua posta elettronica.

Ore 18:00: il papà torna a casa e trova la moglie davanti al computer... ma non c'è più il caos, il bagno è spaventosamente pulito, e un odorino piacevole viene dalla cucina. In camera da letto, sopra il letto fatto, trova anche alcuni capi stirati. Non può credere al cambiamento, e così veloce!! La moglie va da lui, anche lei incredula e gli dice, non è poi così terribile.... basta organizzarsi, no?
                                                                            ...

Ora che i signori Rossi sono felici, contenti e organizzati, guardiamo meglio questo metodo.

Si tratta di un metodo che io uso e che ho appreso dal sito americano www.flylady.net. La sua filosofia sta nel fatto che è difficile tenere una casa ordinata se non si hanno delle abitudini, e queste si instaurano facendo ogni giorno la stessa cosa fino a che non venga in automatico, cioè sia diventata, appunto, un'abitudine. Tutte le incombenze domestiche sono suddivise in fasce giornaliere e settimanali, più o meno sul modello della signora Rossi. Guardiamole insieme:

Routine giornaliere:

Mattina:

  • Svuotare la lavastoviglie e riempirla con i piatti della colazione (o lavarli a mano) (10 min.)
  • Fare il letto (5 min)
  • Pulire velocemente il bagno (vedi sopra) (5 min.)
  • Riordinare tutto ciò che è fuori posto (5-10 min.)
  • Mettere una lavatrice, stendere e stirare i panni asciutti (20 min.)
  • preparare il pranzo (30 min.)

Pomeriggio
  • mettere i piatti sporchi del pranzo nella lavastoviglie (o lavarli a mano) (10 min)
  • avviare la cena (subito o più tardi) (30min.)
  • routine settimanale (vedi sotto) (15 min.)
  • zona (vedi sotto) (15 min.)
Sera
  • mettere i piatti sporchi della cena nella lavastoviglie (o lavarli a mano) (10 min.)
  • pulire e "lucidare" il lavandino con un panno (caposaldo della filosofia di flylady, dà un effetto incredibile alla cucina e soprattutto invoglia all'ordine, provare per credere) (2 min.)
  • Riordinare velocemente la casa (5 min.)
  • Preparare i vestiti per l'indomani (3 min.)
Queste routine sono per chi è casalinga ma possono essere adattate anche per chi lavora, basta ritagliarsi un po' di tempo la mattina e quando si ritorna a casa.

Routine settimanale:

LU: pulizia settimanale della casa (max 1 ora, sette cose da fare in meno di 10 minuti ciascuna - qui non si tratta di pulizia a fondo ma solo di dare una passata semiveloce): cambiare le lenzuola, passare l'aspirapolvere, spolverare, pulire gli specchi, buttare giornali e riviste, passare lo straccio, buttare i rifiuti riciclati.
MA: libero.
ME: pianificazione dei pasti della prossima settimana, facendo conto di quello che c'è in dispensa e in frigo e scrivendo la lista della spesa con quello che manca.
GIO: Spesa e altre incombenze da sbrigare fuori casa come posta, banca, dottore, ecc.
VE: Contabilità settimanale, riordino interno della macchina (buttare cartacce, spolverare velocemente), riordino borsa (tirare fuori tutto quello che vi si è accumulato e tenere solo ciò che serve).

Pulizie a fondo: il sistema delle zone

Con questo sistema si intende eliminare del tutto le grandi pulizie che si fanno in primavera, o in autunno o prima di natale, e di distribuirle per tutto l'arco dell'anno, lavorandoci ogni giorno per un massimo di 15 minuti!!! Tutta la casa viene suddivisa in zone, e ogni settimana del mese ne ha una:

Zona 1: Entrata
Zona 2: Cucina
Zona 3: Bagno
Zona 4: Camera e camerette
Zona 5: Salotto

Anche se in un mese ci sono 4 settimane, spesso avanzano alcuni giorni della settimana del mese seguente, e quindi ce ne scappa una quinta.
Per ogni zona si scrivono su un foglio tutte le cose che sarebbero da pulire in ogni stanza, e poi ogni giorno della settimana corrispondente si lavora a una voce della lista in quella zona, ma solo per 15 minuti.  In questo modo ci vorranno sì tre mesi per pulire tutta la casa, ma quando ricominceremo, non sarà così sporco come lo sarebbe se si pulisse a fondo una o due volte all'anno. E questo con un minimo sforzo giornaliero.

Si consiglia di scrivere le routine, magari aggiustate alle esigenze personali o della famiglia, in alcuni fogli da tenere in un raccoglitore, che il sito chiama "diario di controllo". A questo si potranno aggiungere tutte le informazioni pertinenti alla casa, magari divise da dei fogli divisori.

Più o meno tutto qui. Come dicevo prima il segreto sarebbe quello di cominciare con una routine alla volta e aggiungere le altre man mano che sono diventate normali. Anche fare tutto insieme subito va bene, lo scopo deve essere quello di ripetere le routine ogni giorno e di cercare di non saltare troppo, altrimenti addio abitudini.

Nota personale: questo è l'unico metodo che mi ha aiutato ad avere un po' di ordine in casa e nella mia vita. Forse perché a me piace fare le liste e guardarle per sapere cosa devo fare altrimenti mi distraggo troppo!! Chiaramente non sempre mi riesce di fare tutto, per gli imprevisti della vita e per le diverse esigenze del momento. Ma in linea di massima, tornando sempre a queste abitudini, riesco a riprendere il controllo della casa abbastanza presto. Comunque il grado di ordine in una casa è altamente personale e correlato al carattere e al temperamento della persona/delle persone che la abitano e la curano. Quindi questo post è ovviamente solo un consiglio e una condivisione con voi di una parte della mia vita quotidiana.

Detto questo vi invito, se siete interessati, a leggere il sito www.flylady.net, dove vi sono moltissime altre cose in più a questa sintesi che vi ho appena esposto, come aiuti per organizzare le feste natalizie e annuali, per cambiare casa, per far ginnastica e anche per farsi belle. Il sito è interamente in inglese, e per chi non fosse ferrato in questa lingua spero che possa almeno trarre ispirazione da questo post e se ci sono domande scrivetele pure nei commenti!


(Se ti è piaciuto questo post, puoi seguirmi su Facebook o iscriverti via e-mail, per ricevere tanti altri consigli frugali!)

29 commenti:

  1. ma che bello:) flylady l'ho conosciuta grazie a te:) molto interessante questa filosofia. aggiungerei una economica ripartizione dei pasti e dedicherei un pomeriggio (o una prima serata) alla preparazione e conseguente congelamento dei piatti di consumersi nel corso della settimana. evita le spese onerose dell'ultimo minuto:)
    direi che sicuramente una sera si mangia la pizza, un'altra le crepes ed un'altra il minestrone. direi che due giorni sono per le zuppe di legumi, 2 per le minestre e 1 per gli gnocchi..così il quadro è più chiaro...felice giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella questa idea di un tipo di piatto per ogni giorno della settimana! Grazie Katia!

      Elimina
  2. Bellissimo post, molto, molto utile!! Io non sono proprio così organizzata..però amo compilare le liste delle cose da fare, ed è una soddisfazione poi depennarle una volta fatte e vedere che la lista si assottiglia! Serena giornata, a presto!
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carmen, sì, anch'io amo depennare le liste! A presto!

      Elimina
  3. Ciao, per caso, poche sere fa ho scoperto questo blog e ti assicuro che d'ora in poi non mi perderò più un post. Ho subito messo in pratica la prima parte dei tuoi consigli sull'organizzazione familiare e della casa, ho programmato i pasti, ho sistemato frigo, freezer e dispensa. Devo dire che sono in generale una tipa molto organizzata, o almeno ci provo e ben vengano consigli come i tuoi e quelli di Flylady che possono semplificare la vita complicatissima dei nostri giorni.
    Un commento lungo, ma non è ancora finito, perchè volevo dirti che ho consigliato il tuo blog alle mie lettrici nel mio ultimo post. E conto di dedicare presto un post alla programmazione, secondo i tuoi consigli.
    Ancora complimenti e grazie
    Carmen

    RispondiElimina
  4. ti adoro ma già lo sai.
    Metto il link di là da me.
    Io vivo di liste, solo in questo modo io riesco a portare avanti tutto. Dal lavoro fisso, alla casa e al resto del mio vero lavoro, più lo scrivere, la casa, e organizzare mostre fotografiche.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Brunella! Sì, le liste sono una bella invenzione! A presto!

      Elimina
  5. Bello bello, cercherò di prendere spunto, io dovrò fare tutto con un bimbo di 18 mesi ma ci voglio provare..anche se l'abitudine non è il mio forte!!! Ora mi stampo per bene i consigli e mi faccio un piano anche per me!!!
    Grazie.
    Ciao Marta

    RispondiElimina
  6. wow flylady!!! sono iscritta da un anno e mezzo e a parte qualche ricaduta nel caos come in questo periodo causa caldo che mi sfinisce, lo trovo un metodo molto buono per tenere sotto controllo il disordine e le pulizie!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah Criss, allora sei anche tu una Flybaby!!! Mi fa piacere che siamo sulla stessa barca!! :-)
      È davvero un metodo che aiuta molto!

      Elimina
  7. Ma che bel blog, sono già dipendente! Anche io una flybaby: è vero è un metodo che funziona veramente. Lo sai che c'è anche un gruppo yahoo flylady italiano e una pagina fb dedicata?

    http://it.dir.groups.yahoo.com/group/flyladyitalia/

    RispondiElimina
  8. In attesa di esplorare questo interessante blog ti ringrazio per questa bella pagina, a cui sono arrivata su indicazione delle mie "sorelle" FlyLady.
    Mi sono già iscritta per seguirti! Complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sentiero! Mi fa piacere incontrare delle Flybabies italiane qui da me! Ciao!

      Elimina
  9. Grazie per aver citato Flylady!!
    Anche nel gruppo Flylady Italia ci sono tante fan di questo blog!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero? Mi fa molto piacere!! Grazie a te!

      Elimina
  10. Grazie mille per i consigli, stavo propio cercando un aiuto per l'organizazione di casa!

    RispondiElimina
  11. Difficile farlo da pendolare, lavoratrice e con un bimbo di 20 mesi :D
    E' comunque bello leggere che non solo a me serve fare le liste :D
    (A proposito avete visto il delizioso "Ma come fa a far tutto"?)
    Bè io devo pianificare:
    IL MENù SETTIMANALE (PRANZO PER ME E MARITO DA PORTARE A LAVORO+ CENA) ,SPESA (io cerco di fare spesa solo attinente a quello che intendo cucinare per evitare che le cose fresche vadano a male )E OVVIAMENTE PAGAMENTI A SCADENZA.

    Ma credo che sia utilissimo cercare di rispettare la lista per LAVAGGIO/STIRAGGIO/ANNAFFIAMENTO PIANTE.

    Purtroppo non ho tutto il giorno per le pulizie...consigli su come riadattare il post senza sottrarre tempo a me e al mio bambino per pulire tutto nel weekend? :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Grazie, sei già piuttosto organizzata! Qualche spunto lo puoi trovare forse qui: http://www.lavitafrugale.com/2013/04/come-organizzarsi-in-casa-se-si-hanno-i.html
      Inoltre il sistema di flylady è adattabile anche per chi lavora, basta organizzare le routines della mattina prima di uscire e quelle della sera prima di andare a letto. Fammi sapere come va!

      Elimina
  12. Noto una cosa: ma com'è che l'uomo in tutto questo non fa che radersi e farsi la doccia?

    RispondiElimina
  13. ciao!...cavolo!...tu hai sempre un sacco di cose che mi interessano....!!
    ...bella tutta questa organizzazione!!....aspiro al sogno!! :) :) :)
    ...e ps....la borsa che ha fatto tua figlia...in un altro post...è fantastica...
    vorrei provare a farmene una simile...hai un sito dove pote andare a sbirciare?...con pseudo tutorial?...
    a presto! e buona giornata frugale :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Manuela! Intendi la borsa della spesa o la cartella di scuola? Per la borsa il tutorial c'è ma la cartella viene dalla sua mente e non abbiamo annotato il procedimento, né fatto foto durante la lavorazione purtroppo...

      Elimina
  14. Flylady al rapporto , bel articolo , anche se e da anni che seguo il metodo flylady ho delle difficoltà nel organizzazione dei menu ... ci sto lavorando pero. ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Complimenti! Per il menù devi trovare un metodo tuo che si adatti alle te esigenze! Ciao!

      Elimina
  15. Ciao ma come mai non pubblichi piu? Sei la migliore frugalista del web!!!! Complimenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Clarabella, sono tornata!

      Elimina
  16. Io penso da anni a Fly lady... ma poi non decido mai di iniziare chissà se un giorno proverò davvero :D

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...