lunedì 19 marzo 2012

Pulizie di primavera

La primavera è alle porte, e c’è tanta voglia di aria tiepida, sole, fiori, verde e rinnovamento! Dopo un lungo inverno desideriamo vestire più leggero, stare all'aria aperta e dare una nuova verve alla casa! Non per niente questo è il momento adatto per le pulizie di primavera! Certo che pulire tutta la casa non è poco, ma con un po’ di organizzazione (ovviamente) si può far tutto!


Vi avevo accennato, in questo post, un modo di pulire la casa per ovviare alle pulizie di primavera. Infatti è utilissimo e permette di avere una casa sempre pulita. Però, io personalmente, di questo periodo, ho proprio bisogno di dare una pulita generale a tutto… e approfittarne per ridecorare la casa in stile primaverile.

Per far sì che le pulizie di primavera non si trasformino in un tour-de-force sovrumano, ho ideato un sistema e vorrei condividerlo con voi. L’importante è darsi una scadenza e finire entro un certo tempo. E per quanto riguarda cosa fare, ecco il programma:

PRIMA di cominciare, faccio tre cose:

1) Passo per ogni vano e colleziono tutti gli elementi tessili (tende, tovaglie, centritavola, tappetini e tappeti lavabili) e li metto tutti a lavare;
2) Passo per ogni vano e metto a posto tutto ciò che è in disordine, così sarà più facile pulire senza oggetti in giro.
3) preparo l’occorrente che mi servirà per pulire: scopa, stracci, spuzzatore con acqua e aceto per i vetri, spugnetta umida per la polvere, panni da spolvero, disinfettante per i pavimenti.

Poi divido la casa in vani da pulire. Da me sono:

Sala
Cucina
Bagno
Camera da letto
Cameretta
Terrazzo
lavanderia
Ripostiglio 1
Ripostiglio 2

Poi divido in tre le cose da fare in ogni vano:

1) Soffitti, muri e vetri
2) mobili
3) pavimenti

Procedo a pulire un vano per volta in tre mosse, concentrandomi su quello che sto facendo, e muovendomi il più veloce possible.


Ora vediamo in dettaglio le pulizie vere e proprie:

1) Soffitti, muri e vetri: avvolgo la spazzola della scopa con uno straccio umido e rimuovo le ragnatele. Con un altro straccio imbevuto di una lievissima soluzione di acqua e sapone di marsiglia (con un goccino di candeggina), passo la scopa per i muri. I vetri li spuzzo con l’acqua e aceto e li pulisco con un panno, che uso anche per pulire gli infissi e il davanzale.
2) Mobili: con una spugnetta inumidita spolvero tutti i mobili, fuori e dentro, togliendo e rimettendo man mano ciò che vi era all’interno.
Camera da letto e cameretta: Spolvero anche la rete del letto e giro il materasso.
Cucina: per pulire il forno, metto acqua calda e ammoniaca in una pentola nel forno e lascio tutta la notte. La mattina poi lo pulisco.
Bagno: metto dell’aceto caldo sulla rubinetteria per sciogliere il calcare
3) Pavimenti: spazzo dappertutto anche spostando i mobili e passo lo straccio.

Normalmente ci vogliono uno o due giorni per finire… e sì, dopo sono stanca, ma ho una casa nuova, fresca e frizzante!!!

Che ne dite, vi aggiungete anche voi all’iniziativa?


(Se ti è piaciuto questo post, puoi seguirmi su Facebook o iscriverti via e-mail, per ricevere tanti altri consigli frugali!)

11 commenti:

  1. bene..dato che la mia casa corrisponde esattamente alla tua..ho annotato per bene..ma nn so quando mi verrà voglia di cominciare:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah che bello, allora è facile ;-)! Lo so il più difficile è cominciare... ma poi una volta in azione è una bella soddisfazione!

      Elimina
  2. Ciao, ti invito al mio giveaway in regalo ci sono due bottiglie di vino e 3 vasi di confettura di BACCO NON LO SA, da nn lasciarsi assolutamente sfuggire, troppo buoni!
    Cioa e a presto^_^
    http://lacreativitadianna.blogspot.com/2012/03/5-giveaway-vinci-i-deliziosi-prodotti.html

    RispondiElimina
  3. Questo post me lo segno! Mi è di sicuro aiuto!

    RispondiElimina
  4. Sei organizzatissima, complimenti! Qui in Nicaragua ci sono solo 2 stagioni: estate ed inverno( anche se dell' inverno non ha assolutamente nulla!) quindi mi illudo che qui le pulizie di primavera non si debbano fare :)
    Ma leggere il tuo post mi ha fatto venire la nostalgia anche di quelle! A presto cara, ti aspetto da me.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Diana, che meraviglia deve essere vivere lì!

      Elimina
  5. Mi sento anomala....questo tram tram io lo faccio tutti i fine settimana :P
    Ho un tallone di achille.... I soffitti!!!!
    Ci vive qualche micro ragnetto e non li voglio sfrattare^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beata te! Anch'io idealmente lo farei tutte le settimane...!! Il mio tallone di achille sono le formiche... tanto carine, così diligenti e laboriose... ma stanno prendendo il sopravvento (fuori casa però) e non so come fare, ma questa è un'altra storia ;-)

      Elimina
  6. ecco...cosi' come lo hai proposto sembra una cosa da niente...lo so che bisogna farle ste pulizie ...ma è cosi' noioso e fastidioso e poi non è che per due giorni fai solo quelle ma le sommi al cucinare lavare e lavorare(vabbè io lavoro stando in casa piccoli lavori di patchwork ma sempre lavoro è).Uffa....pero' mi piace proprio il tuo blog e le cose che scrivi....per me che non amo molto fare i lavori domestici , sei cmnq una bella spinta.Grazie ciao
    Gilda

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, per far prima bisognerebbe concentrarsi solo su quelle se si può. Certo le pulizie si possono distribuire nell'arco di una settimana, lavorando per due o tre ore al giorno... ma io preferisco subito, così mi tolgo il pensiero e alla fine la soddisfazione è immediata e più grande! Ciao!

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...