martedì 10 aprile 2012

Come utilizzare il cioccolato avanzato dalle Uova di Pasqua

Proprio adesso, dopo Pasqua, le nostre case sono ancora piene di "odore di cioccolata", di colorati fogli di alluminio qua e là che racchiudono uova di cioccolata, avidamente spezzate e in parte mangiate, e il tutto proporzionato al numero di bambini che vi dimorano... Diciamocelo, se li lasciassimo fare se le mangerebbero tutte, (aiutati dai grandi, naturalmente), il che non è che sia molto buono per la salute. Inoltre, facendo così perdiamo un'occasione d'oro di raccogliere e sfruttare tutta questa cioccolata per realizzare altri dolci prelibati e risorprendere i nostri bambini ancora una volta (o più volte)! Vediamo dunque come possiamo riciclare la cioccolata di Pasqua...


Pane al cioccolato: con la pasta del pane (ricetta qui) fate dei panini e mettete dentro un pezzo di cioccolata. Infornate e avrete dei piccoli dolci al cioccolato che i bambini potranno mangiare per merenda!

Cioccolata calda/cacao: invece (o in aggiunta) del cacao, potete fare una buonissima cioccolata calda facendo sciogliere nel latte della cioccolata... vedrete che bontà!!

Biscotti di pastafrolla glassati al cioccolato: fate dei semplici biscotti di pastafrolla (ricetta qui), sciogliete a bagnomaria la cioccolata, bagnate una parte di biscotti nella cioccolata fusa e metteteli a raffreddare su carta da forno. Sono buonissimi!

Biscotti di pastafrolla con gocce di cioccolato: mettete semplicemente dei pezzettini di cioccolata nell'impasto di pasta frolla, formate dei biscotti e cuoceteli in forno!

Glassa per torte: usate la cioccolata per glassare una torta di compleanno o un dolce qualsiasi, sempre con il metodo della fusione a bagnomaria.

Nutella fatta in casa: il web è pieno di ricette di questa famosissima "sostanza", amata dagli italiani... ma comprarla è totalmente "infrugale" quindi se proprio la vogliamo, facciamocela da soli! Ricetta di Katia qui.

Consarvatela al naturale: non so voi, ma io la cioccolata non la compro MAI. Forse perché sono cioccolata-dipendente e se c'è in casa tendo a mangiarmela tutta... però, se trovo una ricetta che richiede la cioccolata, mi scoccia andarla a comprare di proposito, quindi se me la ritrovo in casa, tanto di riguadagnato! Tenetevene un po' di scorta, prima o poi una ricetta sfiziosa con la cioccolata o una buona occasione per usarla salta fuori! Ma... nel frattempo, mettetela sotto chiave... eh!

(Se ti è piaciuto questo post, puoi seguirmi su Facebook o iscriverti via e-mail, per ricevere tanti altri consigli frugali!)

14 commenti:

  1. aggiungerei che per non farla "odorare di mobiletto", come dice il mio 3/4, andrebbe conservata in congelatore... o in una scatola di latta da biscotti. baci

    RispondiElimina
  2. ciaooo ma lo sai che in questa pasqua frugalissima ed in piena recessione le mie bimbe hanno fortunatamente ricevuto solo 1 uovo??? per il resto..ciambelle e buonissime cullure (il nostro dolce tipico fatto in casa) genuine e saporitissime?? grazie per avermi linkata..la nut-ella dovrà aspettare l'autunno per essere rifatta..qui ormai fa caldo:)
    felice serata
    p.s. sapessi come è stato apprezzato..il solo uovo!! glia nni scorsi..a furia di uova..nn se ne capiva il senso:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai proprio ragione! Io ho 3 bimbi e cerco sempre di limitare l'arrivo delle uova perchè ho paura che se ne perda il senso... Ne hanno ricevute 4 a testa ...sono pero' riuscita a farne aprire solo 2 per uno ( ... totale di 6 uova con 3 figli!) e le altre le abbiamo ridate ai nonni per il prossimo anno! (La scadenza è nel lontano 2014!).
      I bimbi hanno accettato, hanno fatto la loro rinuncia ed hanno apprezzato le due uova!
      claudia

      Elimina
    2. Katia: è bellissimo avere dei dolci tradizionali legati alla propria terra, a Roma non esistono purtroppo a parte quelli industriali. Sono andata a vedere in internet cosa sono le cullure e mi sa che l'anno prossimo le adottiamo e le facciamo anche noi!!

      Elimina
    3. Claudia: 6 uova! mamma mia allora chissà quanta cioccolata! È vero che si apprezza di più se si ha di meno!

      Elimina
  3. quante cose interessanti in questo blog!
    complimenti!

    RispondiElimina
  4. grazie di essere passata a trovarmi nel mio blog!
    sono sempre contenta di conoscere nuove blogghine!
    se ti va passami ancora a trovare sarò contenta di leggere un tuo commento hai miei pasticci...:))
    dal blog un truciolo Grazie e a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Valeria! Passerò senz'altro di nuovo! A presto!

      Elimina
  5. Io con tre figli, di cui due di 18 e 16 anni, alla fine mi sono trovata con 6 uova, perchè temendo l'invasione di ciccolato al latte ne abbiamo comprate noi 2 piccole fondenti e 1 di cioccolato bianco al riso soffiato; a parte quest'ultimo, da stasera spariranno tutti e finiranno in dispensa per i dolci dei prossimi mesi, anche perchè alla fine ne è arrivato anche uno grande e fondente.
    Ultimamente mi rifiuto di comprare le goccie di cioccolato e spezzetto il cioccolato che ho.
    Se ti interessa ti riporto una ricetta di torta al cioccolato rapidissima e morbidissima, ottima anche come base per torte di compleanno ma ottima anche nature!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Criss, grazie, sei bravissima. Certo che mi interessa, condividi pure :-) A presto!

      Elimina
  6. Da noi è un miracolo se avanza...ma se avanza sfrutterò i tuoi suggerimenti! E' un po' che ti seguo ma" in incognito". Volevo farti sapere che mi sei di grande aiuto coi tuoi suggerimenti. Mi ritengo una tipa frugale,ma tu mi superi di molto!!!
    Se vuoi passa a trovarmi: www.ilmondodimimio.blogspot.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mimì del commento e mi fa molto piacere esserti di aiuto!! Certamente vengo a trovarti! A presto!

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...