venerdì 13 luglio 2012

Ricotta fatta in casa

Era tanto che volevo cimentarmi nella produzione del formaggio e questa ricetta è il primo approccio (ok, non proprio il primo, ho fatto vari esperimenti, ma è il primo che posso pubblicarvi...). È una ricetta semplicissima e anche abbastanza veloce da realizzare. In più dà soddisfazione perché riesce sempre. La ricotta inoltre è un formaggio versatilissimo e lo possiamo usare sia solo, che in ricette dolci e salate. Ecco come si fa.


Intanto vorrei precisare che in realtà non si tratta proprio di ricotta, in quanto la ricotta che troviamo in commercio si fa con il liquido che rimane dal latte cagliato nella produzione del formaggio. Però devo dire che il formaggio ricavato dal procedimento che mi avvio a spiegarvi, ha la consistenza della ricotta e il sapore della ricotta. Quindi per me è ricotta! ;-)

Ricetta Ricotta fatta in casa

1 litro di latte intero (fresco o a lunga conservazione)
3 cucchiai di aceto bianco
1 cucchiaino di sale


Mettete il latte in una pentola con il sale e portate a ebollizione. Poi spegnete, aggiungete l'aceto, girate e lasciate riposare a coperchio chiuso per 20 minuti. Vedrete che il latte comincia a separarsi.





Poi mettete uno scolapasta (se ne avete uno piccolo, usate quello), su un recipiente nel lavandino e copritelo con una garza o un tovagliolo di stoffa a maglie non troppo fitte, e versateci il latte cagliato.
Lasciate che il formaggio scoli per una mezz'oretta, poi chiudete il fazzoletto spremendo fuori il liquido rimasto e mettetelo in frigo.
Una volta fresca la ricotta è pronta!

NB: se il latte che rimane è ancora bianco e non trasparente, rimettetelo sul fuoco con un cucchiaino di aceto e fate bollire: vedrete che si ricaglierà, e la nuova ricotta la potete aggiungere a quella fatta prima!

Il liquido rimasto in realtà si può aggiungere all'impasto del pane o delle torte o per preparare delle buonissime frittelle dolci (crepes/pancakes)!

Per fare questa ricotta io ho usato un litro di latte a lunga conservazione che ho pagato 0,63 Euro. Da un litro ho ricavato 250 gr. di ricotta. Quindi fare la ricotta mi costa 2,60 Euro al chilo, compreso il costo approssimato del sale e dell'aceto. Si vede allora quanto sia economico farsela da sé!

Con la ricotta si possono preparare infinite ricette: potete aggiungere delle erbe aromatiche e olio d'oliva, creando un buonissimo formaggio spalmabile alle erbe, potete farcirci dei cannelloni o dei ravioli, potete metterla in svariate torte salate e farci anche dei dolci da forno. La cosa pratica di questa ricetta è proprio il fatto che se volete fare qualcosa che richieda l'uso della ricotta e non l'avete in casa, basta prendere latte e aceto e farsela da sé in pochissimo tempo!!

Vi piace la ricotta? La usate molto in cucina? Avete mai provato a farla in casa?

(Se ti è piaciuto questo post, puoi seguirmi su Facebook o iscriverti via e-mail, per ricevere tanti altri consigli frugali!)

37 commenti:

  1. Grazie carissima per la ricetta qualche tempo fa ho pubblicato un post in cui facevo vedere la realizzazione della ricotta da parte di un pastore ma mi sono scoraggiata a realizzarla per il costo elevato del caglio. Oggi ho scoperto che con l'aceto si risolve e allora Viaaaaa si parte!!!!!!!!!! La farò subito. Grazieeeeeeee

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, questa ricetta è davvero semplice ed economica!! Ciao Mariangela!

      Elimina
  2. bravissima ha fatto una ricotta speciale complimenti e poi questa più salutare di così!!!

    RispondiElimina
  3. questo sarà il caso oppure che la pensiamo allo stesso modo, ma io l'ho fatta 2 giorni fa con le tue stesse dosi è venuta buonissima e facile da fare. Non ho avuto tempo di postare nel mio blog ma lo farò presto. La prossima settimana la rifaccio con il caglio perchè voglio fare il formaggio stagionato. Complimenti comunque sei sempre sulla mia lunghezza d'onda ihihihih bacioni

    RispondiElimina
  4. benissimo! vado a farla immediatamente:) se riesce anche a me..allora è un passo in più verso la'utoproduzione (e la mia cara descescita)

    RispondiElimina
  5. benissimo: uso molto spesso la ricotta ma in cucina mi impegno sempre poco. Questa mi sembra proprio facile da sperimentare: ci proverò domani e ti saprò dire!
    Buon week end!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì prova, è davvero facilissimo e veloce! Ciao!

      Elimina
  6. Troppo brava complimenti! io ho il ragazzo celiaco intollerante al latte, secondo te se utilizzassi quello di soja o riso o mandorle, potrebbe venirmi un affare simile? certo con tutt'altro sapore ovviamente :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non saprei, ma potrebbe funzionare! Prova e fammi sapere!!

      Elimina
  7. Complimenti! Grazie a te e al tuo blog, che ho scoperto tramite Dolcestoria, ho trovato questa favolosa ricetta: la proverò immediatamente, così farò felice anche mio marito che è un "fan" del fatto in casa biologico-salutista!! Ti ho inserito da stasera nei blog che sto seguendo! Se ti va, passa da me e sarai la benvenuta!
    A presto Maria Grazia (alias Here comes the sun)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere Maria Grazia! A presto!

      Elimina
  8. Ed io, che ho sempre usato il caglio...
    ahahahha
    Complimenti per la ricetta e per il tuo blog.
    A.A.

    RispondiElimina
  9. L'ho fatta ieri e l'ho mangiata adesso su dei crakers:beh...non ho parole ...è davvero ricotta ed è super facile da fare.A dirla tutta avevo letto il tuo post un paio di giorni fa;proprio ieri poi, mio marito mi aveva comperato un po' di ricotta(lui e mio figlio non ne mangiano e quindi quando chiedo a mio marito di comperarmela storce un po' il naso);quando l'ho tirata fuori dal suo contenitore di plastica bucherellata, anzichè buttare il contenitore, l'ho lavato e poi ,nel pomeriggio, l'ho riutilizzato per contenere quella fatta da me:straordinario:è identica a quella di ieri.Grazie mille Vita Frugale , sei davvero un mito.Buona giornata e a presto con i tuoi meravigliosi consigli.Ciao.Gilda

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Gilda!! Super l'idea di riusare il contenitore della ricotta! Ciao!

      Elimina
  10. Ah ma questa la devo provare assolutamente! Se le forze non mi abbandonano magari già questa sera....mah!
    Fra

    RispondiElimina
  11. meraviglioso questo post e complimenti per il blog. ti seguo,
    ciao,
    Cristina

    RispondiElimina
  12. io l'ho fatta ieri..ma siccome il liquido rimaneva bianco e di ricotta ne era venuta poca, ho rimesso sul fuoco con un cucchiaino di aceto..ma sa troppo di aceto così!! che fare??? aiuto!! Rita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È strano, forse non ha bollito bene il latte? Riprova, e a volte il liquido basta solo rifarlo bollire senza ulteriori aggiunte di aceto per farlo rapprendere. Fammi sapere!

      Elimina
  13. E' probabile che io non avessi fatto bollire bene il latte..perchè qs volta è venuta benissimo!!!! un milione di grazie!! Rita

    RispondiElimina
  14. ho fatto un pesto frugale.. con ricotta frugale..pinoli e mandorle frugali (raccolti da me)pomodori secchi frugali (anche qs fatti da me) basilico idem..l'unica cosa che non era frugale: il formaggio parmigiano e pecorino..ah dimenticavo..un pò di aglio!! ssspeciaaale!!!tutto qs grazie alla TUA ricotta!!! grazie ancora Rita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Rita! Buonissimo questo pesto frugale!! Ciao!

      Elimina
  15. buona, provero' di sicuro...io ho un debole per quella di pecora....

    RispondiElimina
  16. Ho provato oggi questa ricetta!
    Buonissima! L'hai mai fatta per caso anche con il latte di capra? Io lo adoro.
    Grazie
    Raffaella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa molto piacere Raffaella! No non l'ho mai provata con il latte di capra, soprattutto perché costa di più. Ma immagino che sarà molto buona!

      Elimina
  17. Ciao. Che magnifico blog! Da quando vivo in campagna cerco di essere il più autosufficiente possibile, fra ortaggi e galline, e poter fare da me il formaggio sarebbe fantastico: ci proverò!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Laura! Che bello che sei in campagna! Se provi, fammi sapere come viene!

      Elimina
  18. Fatta ieri, meravigliosa! Grazie :-)
    Chiara

    RispondiElimina
  19. Fantastica !! è una scoperta meravigliosa per me!! proverò senz altro!!! Grazie davvero per l'insegnamento!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, lo è anche per noi! Ciao Ilenia!

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...