mercoledì 1 agosto 2012

I cinque ingredienti più frugali

Patate lesse
Uno dei segreti del risparmio in cucina è quello di individuare quali sono gli ingredienti meno cari, e utilizzare quelli come base per le nostre pietanze. Perché il dispendio maggiore in cucina avviene proprio quando continuiamo a voler comprare cibi, che presi al chilo costano tanto, e solo perché spesso siamo abituati ad utilizzarli nelle nostre ricette. Ecco una lista di cibi che costano poco: integriamoli nel nostro menù settimanale e otterremo un risparmio notevole!




Pane: il pane, se fatto in casa, è l’alimento più frugale che c’è. Mangiare una base costante di pane fa risparmiare moltissimo. Il pane fatto in casa costa meno al chilo del consumo della pasta e del riso e a parità di peso sazia di più delle patate, quindi è il carboidrato più economico che ci sia. Ma come utilizzare il pane in modo che non sia un semplice e misero accompagnatore di pietanze? Semplice, rendendolo protagonista. Facciamo quindi crostini, zuppe di pane, polpette e gnocchi di pane, utilizzando non solo quello fresco ma anche quello raffermo e il pane grattugiato, ovviamente fatto in casa. Naturalmente questo vale anche per la pizza.


Fagioli: i fagioli hanno la caratteristica di saziare molto e in questo si avvicinano ai carboidrati. Se comprati secchi si risparmia di più di quelli in scatola, sono più sani e più buoni. In umido, in insalata, in zuppe, in padella o ridotti in crema, i fagioli dovrebbero essere nel nostro menù almeno per due giorni alla settimana! Inoltre li possiamo utilizzare come sostituti della carne, facendo delle polpette per esempio o usarli nel ragù al posto della carne macinata.



Uova: Costano pochissimo, a meno che non avete le galline e allora non costano nulla! Cosa fare con le uova? Oltre che a legare polpette e frittelle di verdura, si possono trasformare in gustosissime frittate, a cui potete aggiungere qualsiasi cosa, farle all'occhio di bue, strapazzate o sode da utilizzare in insalate, o in stufati di verdura!


Patate: le patate sono versatilissime e sono quel tipo di verdura che si trova da 0,50 a 1 euro al kilo, dipende dalla stagione. E se avete un giardino sono anche facilissime da coltivare. Con le patate si può fare di tutto, sono molto sostanziose e saziano. Alcune idee su come utilizzare le patate le trovate qui.


Verdure al di sotto di 1 Euro al kilo (o 1,20 Euro al kilo se non c'è di meglio). Un esempio:

  • Carote: le carote si trovano quasi sempre a poco, in offerta intorno ai 0,60 centesimi a volte. Le carote sono molto sane, sono leggermente dolci e si possono cucinare in vari modi. Provate a fare una zuppa di carote, o mangiatele grattugiate in insalata, in padella con del latte o fate delle polpette di carote con farina e uova!
  • Verza: in inverno la verza e i cavoli in generale si trovano a poco e hanno anche il vantaggio di conservarsi a temperatura ambiente per qualche giorno. Della verza si può utilizzare tutto, il torsolo e le foglie si possono cucinare in una zuppa. Con la verza possiamo preparare involtini ripieni di qualsiasi cosa, gustarla in padella, condirci la pasta, farci un risotto, e cucinarla al forno a mo’ di lasagna. In più è un cibo molto sano ricco di vitamine e sostanze antiossidanti.


Utilizzate già questi ingredienti alla base della vostra alimentazione? Quale ingrediente preferite?


(Se ti è piaciuto questo post, puoi seguirmi su Facebook o iscriverti via e-mail, per ricevere tanti altri consigli frugali!)

12 commenti:

  1. Hai pienamente ragione bisogna tornare a mangiare cose semplici!!!!! Ne guadagnano prima di tutto la salute e poi il portafoglio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, e poi si possono anche cucinare in svariati modi e mangiare benissimo lo stesso! Ciao!

      Elimina
  2. Ti sseguo sempre più spesso perchè ridurre il budget della mia famiglia diventa sempre più una necessità.
    Nella nostra alimentazione i legumi hanno un posto di rilievo d'inverno, sicuramente una volta alla settimana, spesso due; il pane sotto forma di crostini o bruschette pure, sulle zuppe ci sono pareri contrastanti io le mangerei sempre (da buona toscana) mio marito le tollera (da buon veneto) i miei figli le detestano...
    le uova devo camuffarle, ma negli ultimi tempi ho cominciato ha propinargliele spesso,. le verdure le mangiamo in 3 su 5 ... il mio problema sono due figli adolescenti difficili nel mangiare e con cattive abitudini consumistiche tenute a bada fin che erano piccoli ma sfuggite al controllo in un'età difficile in cui i motivi di scontro erano tantissimi ed il cibo è passato un po' in secondo piano... meno male che il più piccolo, 6 anni, mangia tutto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so è difficile con i figli spesso, però su internet si trovano svariatissime ricette e magari si possono riproporre gli ingredienti in altro modo! Grazie del commento Criss!

      Elimina
  3. Ciao, vita frugale, sono indiscreta se ti chiedo come ti chiami?
    Volevo solo dirti che entro stasera, spero, pubblicherò un posto sul mio blog citando questo tuo, spero non ti dispiaccia, anzi se ti fa piacere ti invito ad unirti al mio blog.
    ciao ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Criss, grazie, mi fa molto piacere e già seguo il tuo blog! Mi chiamo Pamela. A presto!

      Elimina
  4. Con tre figli e la recente perdita del lavoro,se non seguissi quotidianamente i tuoi consigli,saret persa!!!

    RispondiElimina
  5. Questa è la vita reale ragazzi.. le cose semplici e necessarie ti fanno stare bene..TUTTO il resto non conta un bel niente! Io mi sono licenziata da poco dal lavoro, proprio perchè voglio ritornare a fare una vita semplice e sana, ricca di sentimenti che si vivono in pieno con le persone che ti vogliono bene veramente (che di norma sono "solo" i familiari e qualche raro amico/a!) e non sentimenti che si perdono nella "società"..Una Società che risulta orribile e troppo condizionante!Scusate..mi sono dilungata un po'..
    Ti ammiro molto..!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No problem!! Sono d'accordo con te, grazie!

      Elimina
  6. Wow.. Ti ammiro moltissimo!! Credo anche io in una vita semplice, fatta di cibi naturali e risparmio su tutto quello che utilizziamo..perchè è possibilissimo! Io mi sono licenziata dal lavoro proprio perchè voglio iniziare a vivere..
    A dir la verità la Società di oggi mi infastidisce molto perchè troppo condizionta dal "voglio, voglio, voglio o quando avevo quella cosa o quell'altra.." ..e credo anche io (lo sto già facendo da 3o 4anni, il lavoro era l'ultima cosa che mi condizionava a "dover" spendere un casino di soldi per l'auto per avere uno stipendietto misero!) nel vivere una vita semplice e ridurre al minimo gli sprechi e le cose inutili.."Come certa "gente"..
    Sono compiaciuta perchè leggo che ci sono altre persone come me che credono in questo tipo di vita!
    Complimenti ancora..

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...