venerdì 26 ottobre 2012

Come votarsi ad una frugalità estrema e cambiare vita


Vogliamo fare un gioco? Facciamo finta che ne abbiamo abbastanza della nostra vita, e vogliamo ritornare alle origini, ad una vita più semplice ed estremamente frugale. Cosa faremmo? Ecco qui una lista un po’ estrema di cosa fare per cambiare radicalmente vita, tornando al quella di una volta e quindi risparmiando al massimo. Naturalmente ciò che vedrete è un po’ utopico, ma chissà che non possa ispirare qualcuno…

Allora, fate conto che siete in città, famiglia, lavoro, stress, difficoltà finanziarie, mille conti da pagare ecc. Decidete di dare un taglio a tutto questo e di ricominciare da zero. Ecco cosa fate:

Traslocate. Vendete la casa in cui abitate e di cui state pagando un muto stratosferico e vi comprate una casetta in campagna. Per far questo vi informate quali sono le zone rurali più economiche dal punto di vista edile, possibilmente non troppo lontano dalla vostra città (o forse sì?!). Probabilmente riuscite a comprare senza mutuo, oppure se eravate in affitto, troverete senz’altro casette rustiche a prezzi più che abbordabili.

Lavoro. Vi fate trasferire se possibile o ne cercate un altro nei paraggi. Questo punto sembra particolarmente utopico, ma in realtà impossibilissimo non è, dipende naturalmente dal tipo di lavoro che si svolge. Oppure fate i pendolari utilizzando autobus, pullman o treno. Inoltre utilizzate un vostro hobby o una vostra passione per guadagnare qualcosa su internet (o imparate a fare qualcosa e la rivendete su ebay o etsy).

Orto. Decidete di utilizzare il terreno intorno alla casa e piantate un orto con frutta e ortaggi locali. A seconda della zona magari vi ritrovate con alberi da frutto tipici come aranci e limoni al sud, ulivi al centro e meli al nord, per esempio. Acquistate tutto l’occorrente e lavorate la terra a seconda delle stagioni.

Animali da cortile. Prendete delle galline per avere uova fresche e biologiche tutto l’anno, capre per il latte e arnie di api per il miele.

Elettricità. Installate un impianto fotovoltaico per avere la corrente e acqua calda gratis almeno in estate o durante il giorno. La sera risparmiate energia elettrica usando candele e lampade a olio. Lavate i panni e i patti a mano.

Riscaldamento. Usate un camino per riscaldarvi in inverno o se non c’è installate una stufa a legna in salotto.

Cibo. Vi cibate esclusivamente dell’orto per quanto riguarda frutta e verdura, e comprate la carne all’ingrosso dal contadino. Andate nei boschi a raccogliere funghi, frutti di bosco e castagne. Se avete le olive le fate pressare al frantoio per l’olio d’oliva e se avete l’uva imparate a fare il vino fatto in casa. Secondo le stagioni preparate conserve di sugo di pomodoro, marmellate, verdure sott’olio e sott’aceto. Acquistate la farina per fare pane, pasta, e dolci fatti in casa e fate da voi yogurt e formaggio.

Cucinare. Usate una stufa a legna da cucina in inverno e il forno solare in estate.

Automobile. La eliminate e vi spostate in bicicletta, autobus e treno.

Vestiti. Comprate vestiti usati o cucite usando stoffe economiche. Stessa cosa per la biancheria di casa. Inoltre lavorate a maglia e a uncinetto per fare maglioni, sciarpe, berretti, guanti e calzini.

Prodotti di necessità fatti in casa. Fate da voi prodotti di pulizie e cosmetici. Usate vecchie stoffe per panni, stracci e canovacci. Create una farmacia casalinga a base di erbe medicinali che avete coltivato nel vostro orto e di rimedi naturali antichi usando spezie e prodotti naturali come miele e aceto.

Svago. Invitate amici a cena, fate passeggiate in montagna o nei boschi, pic nic all’aperto, gite al lago d’estate, slittini sulla neve d’inverno, castagne cotte al fuoco e succo di mela in autunno, giochi da tavolo, libri e dvd dalla biblioteca.

Ecco qui per sommi capi cosa si potrebbe fare. È ovvio non tutto è possibile, e magari si può prendere uno o un altro punto e metterlo in pratica, secondo la nostra situazione personale. A volte però è molto più facile cambiare tutto in una volta, come effettivamente alcuni hanno fatto, per raggiungere un maggiore risultato…

Che impressioni vi fa una vita così? Vi ispira? Sareste disposti a cambiare radicalmente e a lasciare la città per una vita più semplice? 

(Se ti è piaciuto questo post, puoi seguirmi su Facebook o iscriverti via e-mail, per ricevere tanti altri consigli frugali!)

12 commenti:

  1. Ciao carissima penso che ci troveremmo male a cambiare radicalmente, purtroppo siamo abituati a fare una vita agiata e non riusciremmo a lasciare i nostri cellulari, la tv le comodità, ma la cosa più brutta è che stiamo abituando male i nostri figli!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È proprio questo il punto del mio blog. Il post è un po' esagerato, ma cambiare gradualmente si può. Anche senza arrivare a questi estremi, se c'è l'esigenza di dover risparmiare si possono cambiare abitudini senza necessariamente trovarsi male. Ciao!

      Elimina
  2. a me mi sa che la faccio già non così rude ma ci sono vicina. Acqua dal pozzo, Capannori è il comune dell'acqua.Animali e orto ci sono,abitiamo vicino al lavoro di mio marito quindi 1 auto sola e lui bici.Riscaldamento a legna con stufe,l'unica cosa che non rinuncio scusami ma è la lavatrice ... le donne si sono spaccate la schiena per secoli e ora che c'è la cosa più comoda che l'uomo potesse inventare no a quella non rinuncio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che brava! E si può risparmiare anche lavando in lavatrice, tranquilla! :-)

      Elimina
  3. Condivido pienamente con Elena alcune cose sono già in atto da diversi anni, altre sono in fase di implementazione ma alla lavatrice non rinuncio .... Ah no!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo, ognuno deve trovare il suo modo per risparmiare, non tutti siamo uguali! Io non lavo sempre a mano, ma mi fa piacere pensare che posso farlo se ce n'è la necessita! Ciao!

      Elimina
  4. Ciao!! sono appena arrivata sul suo sito che bello! sai che è un po' quello che cercavo?Io (causa fidanzato) vivo in città (che schifo..)e sono nata e cresciuta in campagna.
    Ho comprato una casettina in montagna e siccome ha un fazzoletto di terra sto pian piano piantando delle piante di frutti di bosco...il mio sogno sarebbe proprio di andare vivere la...anche se non ci arrivo con la macchina sotto casa...anche se non c'è il metano e devo faticare a portare su la legna. Abbiamo avuto tanto con la civiltà moderna, ma quanto abbiamo perso...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Myriam e benvenuta! Mi fa piacere che ti piaccia questo tipo di vita. Abbiamo davvero perso tanto ma possiamo riacquistarne un pochino con un po' di buona volontà! E auguri per la tua casetta!

      Elimina
  5. Complimenti hai messo in piedi un blog fantastico a cui per certe cose mi sto ispirando moltissimo. Fare una vita frugale come quella da te descritta sarebbe un grande sogno per me. Credo di essere nato in un'epoca sbagliata perchè sento una grande nostalgia e attrazione per la campagna e la vita semplice (anche se faticosa). Ma, sinceramente, non potendo costringere gli altri a seguirmi in questa "pazzia" non ho semplicemente la forza di cominciare da solo.
    Anche il mio lavoro poi mi costringe a trasferirmi spesso di città in città e pur provandoci non riesco a trovarne un'altro a "posto fisso part time".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, mi fa piacere che il blog ti dia ispirazione. Se senti di desiderare un'altro tipo di vita, è già un primo passo, e chissà, forse un giorno ti capiterà un'occasione per arrivarci!! Ciao!

      Elimina
  6. L'idea mi piace molto, ma molto davvero, e ci sto pensando... Vorrei cominciare da una casetta in campagna da trasformare con il tempo in prima casa. Non credo riuscirei a buttarmi completamente e radicalmente, come suggerito dal post, ma concordo che forse a volte è più facile cominciare... buttandosi. Naturalmente tante cose cerco di farle già nella vita di città, ma non è proprio lo stesso, lo so. Grazie per l'ispirazione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, il tutto sta nel cominciare e andare avanti poco a poco! Ciao!

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...