giovedì 24 gennaio 2013

Come organizzarsi se si devono fare 1000 cose…


Nel mondo frenetico in cui viviamo oggi, ci ritroviamo con una mole di attività, progetti e incombenze, a breve, medio e lungo termine. A volte è veramente difficile avere il controllo di tutto, e spesso il caos che sopraggiunge non ci fa vivere bene, ci stressa e naturalmente ci fa spendere, sia per trovare soluzioni veloci, sia per appunto evadere il tutto concedendoci magari un’isola virtuale di tempo in cui spendiamo senza pensare. Ma ecco invece come organizzarsi in questi casi…

Prima di tutto bisogna assolutamente fermarsi e (come dico spesso) fare il punto della situazione. Correre tra una faccenda e l’altra non risolverà niente, ci vuole un piano ben studiato, un piano d’attacco!

Prendetevi una mezz'oretta di tempo, fatevi una bella tazza di tè o di cioccolata calda, mettetevi a tavolino con fogli e penna, e cominciamo:

  1. Scrivete tutte le cose che dovete sbrigare. La lista può includere pulizie, fare la spesa, acquisti in farmacia e altrove, contabilità domestica, pagare bollette, ecc.
  2. Quando avete scritto tutto, ma proprio tutto quello che vi preme di fare, date un’occhiata critica alla lista e evidenziate ciò che è assolutamente urgente, come per esempio fare la spesa se non c’è niente da mangiare in casa, pagare la bolletta arretrata, telefonare alla nonna malata, comprare le medicine per il bimbo influenzato, ecc.
  3. Ora vedrete che probabilmente le cose da fare urgenti sono abbastanza da mantenere lo stress ad alta quota, ma tranquilli, osservate meglio e fate una lista di queste priorità da eseguire nell’arco dei prossimi DUE GIORNI. Non sto dicendo nella prossima ora, ma due giorni… non siamo Superman o Superwoman, se abbiamo aspettato tanto, un paio di giorni non costituirà una grande differenza. Accettate dentro di voi questo compromesso, e vi sentirete immediatamente sollevati. Numerate in ordine di urgenza le cose da fare e distribuitele nelle prossime 48 ore, includendo in alto alla lista, fare una spesa minima che copra appunto i prossimi giorni e fare una lavatrice (se siete molto indietro con i panni, e ci vuole solo un minuto per riempirla e avviarla).
  4. In questi due giorni dimenticate totalmente il resto delle cose da fare, che sono meno urgenti, e vedrete che una volta fatto tutto vi sentirete davvero vittoriosi e invogliati a fare di più e a vivere in modo più ordinato e organizzato.
  5. Dedicatevi ora al resto delle incombenze. Siccome non sono urgentissime, pur essendo importanti, priorizzate la lista e considerate di eseguirne due o tre al giorno se possibile, non tutte in una volta. Per il resto del tempo giornaliero che rimane, vivete la vostra giornata e prendetevi tempo per cucinare un pasto a casa, per riposarvi e per pensare a come organizzare la vostra vita in modo che in futuro sia più semplice da vivere (alcune idee su come organizzarsi qui e qui).
  6. Una volta che avete instaurato un  minimo di organizzazione, potete iniziare a mettere in pratica strategie frugali nei vari settori della vostra vita in modo molto più efficace, in quanto vi accorgerete subito dov'è necessario che si risparmi di più!

A volte anche cercando sempre di prevenire, ci arrivano tante cose in una volta (perché così è la vita), quindi non sempre questo denota una mancanza di organizzazione. Ma se siamo preparati e organizzati con le nostre incombenze giornaliere e settimanali, possiamo tranquillamente gestire il sovrappiù, in particolare usando la tecnica sopraindicata, cioè fermandoci, pianificando, distribuendo le incombenze nel tempo e sbrigandole una per una.

Anche a voi succede di essere sommersi da impegni e incombenze? Come reagite a questa situazione? Siete organizzati o avete bisogno di trovare delle strategie di azione? 

(Se ti è piaciuto questo post, puoi seguirmi su Facebook o iscriverti via e-mail, per ricevere tanti altri consigli frugali!)

10 commenti:

  1. Quando siamo sommerrsi di cose, non resta altro che fare un bel respiro profondo e fare una lista. Come dici tu, quelle cose non spariranno in un secondo e comunque non riusciremo a fare tutto in un'ora, quindi calma e organizzazione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proprio così, prima di tutto, calma!!! Ciao!

      Elimina
  2. Questo post è in ritardo di 48 ore. :)
    Se avessi letto queste righe 48 ore fa, probabilmente non sarei sbottata davanti ad una goccia (coda x incidente in tangenziale quando ero già in ritardo per l'ufficio) che però ha fatto traboccare il vaso di stress che avevo addosso. E più che altro si trattava di stress da pensieri accavallati uno sopra l'altro, un insieme di "devo" che sommati ai "devi" che mi vengono detti da fuori mi hanno lentamente esaurita e davanti al traffico impazzito sono andata completamente in crisi!
    La sera, davanti ad una reazione così, ne ho parlato con il mio ragazzo e siamo giunti alla stessa conclusione che suggerisci tu, infatti sul tavolo c'è la mia lista delle cose da fare... aver letto stamattina questo post è stato decisamente curioso, peccato non averlo letto prima! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, ma penso anche che il post sia semplicemente una conferma che stai andando verso la strada giusta!! Coraggio! E fammi sapere come va!! ciao!

      Elimina
  3. Proverò per un giorno a seguire i tuoi consigli....poi ti dico...grazie infinite!
    Un bacio e buon we
    Paola

    RispondiElimina
  4. Mi è piaciuto moltissimo il post!!!!! E mi sa che metterò in pratica i tuoi preziosi consiglio!!!!!

    RispondiElimina
  5. grazie , molto interessante !!!!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...