lunedì 8 aprile 2013

Cicoria, erba spontanea

Cicoria del mio giardino
La cicoria, che si compra anche al supermercato, è una di quelle erbe che fortunatamente troviamo anche nei campi, in quanto cresce spontaneamente un po' dappertutto. Io ho avuto la fortuna di trovarmene un po' nel giardino, e poi quando l'anno scorso ne ho piantato un campetto, le piante nate spontaneamente nel resto del giardino sono aumentate :-). Guardiamo insieme le caratteristiche e gli utilizzi.


Caratteristiche:
La cicoria si presenta con una rosetta basale di foglie mentre il fusto fiorale compare solo al secondo anno della pianta. Le foglie sono lunghe e a punta con i lati a zig-zag, verde chiaro quelle nuove e in seguito tendente al verde scuro e le nervature possono essere soffuse di rosso. Le foglie possono raggiungere anche i 25 cm.
I fiori sono celesti tendenti al violetto chiaro, si aprono al mattino e si chiudono nel pomeriggio.

wikipedia.it

A questo proposito vi racconto che il secondo anno che eravamo in questa casa, avevamo delle vecchie piante di cicoria nella parte davanti del giardino che avevano numerosi rami e fiori. Al mattino si schiudevano e nella luce tenue delle prime ore il loro colore azzurrino si illuminava e rendeva il giardino magico! Per questo decisi di non comprare fiori da interrare ma di accontentarmi di questa meraviglia che la natura mi stava donando!

La cicoria era già conosciuta nell'antichità come cibo e medicinale per aiutare il fegato. Infatti tra le proprietà curative della cicoria troviamo depurazione e disintossicazione del fegato, dell'intestino e dei reni.

Utilizzi:
A scopi medicinali si può consumare in decotti, ma anche mangiando le foglie crude. In cucina si usano in insalate, lessate e saltate in padella, in frittate, per riempire torte salate e volendo ci si può condire pasta e risotti. Inoltre la radice della pianta se tostata è un ottimo sostituto del caffè.

In questo periodo proprio se ne trova molta nei campi, quindi se avete voglia di fare una scampagnata vi consiglio di armarvi di busta e coltello e di andare a cercarla!! A casa pulitela bene e mettetela a mollo con del bicarbonato e sciacquatela, fatene un insalata o lessatela: se ne avete molta, una volta cotta potete metterla in contenitori distinti e conservarla in freezer per utilizzi futuri!

Siete mai andati a cicoria? Avete la cicoria spontanea nel vostro giardino o la coltivate? Come la usate in cucina?

(Se ti è piaciuto questo post, puoi seguirmi su Facebook o iscriverti via e-mail, per ricevere tanti altri consigli frugali!)

16 commenti:

  1. ciao, com'è interessante il tuo blog ... ti seguirò con piacere ! spero di non essere troppo pigra per seguire i tuoi consigli .... :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille e benvenuta! Fai pure con comodo!! :-)

      Elimina
  2. la cicoria mi piace tantissimo, grazie per questo post molto interessante

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te di essere passata Mariangela!

      Elimina
  3. Molto interessante, grazie! Da noi in questo si usa raccogliere il tarassaco...più o meno con le stesse modalità di preparazione della cicoria...in particolare si mangia in insalata con le uova sode e un tempo era un pranzo tipico primaverile ( la mia mamma mi diceva che serviva per depurarsi dalle scorie dell'inverno!)
    Buona giornata!!
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Carmen, purtroppo qui in questa zona niente tarassaco!! E pensare che in Austria ce n'era dappertutto a bizzeffe!!! Buona giornata a te!

      Elimina
  4. Bello questo post!
    Mi ricordo quand'ero bambina (!!!): andavo a raccogliere le erbe spontanee con la mia nonna che le metteva nel "grembiule" che allacciava in vita!
    (P.S. Aspetto il linky Party di domani!!!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah che bello, proprio come una volta!! Ciao!

      Elimina
  5. Goloso di cicoria e di tarassaco, non posso che apprezzare molto questo tuo post.

    RispondiElimina
  6. che buona!
    cucinata con i fagioli la scorsa settimana :P

    RispondiElimina
  7. Mi piace tantissimo e poi fa molto bene... certo che a pulirla è un lavoro da certosini!!!!

    RispondiElimina
  8. Ma che bello! Forse coi fiori la riconosco e ci faccio amicizia!!!! Così quando sará tempo di raccolta non sbaglio più!!!
    Ma il tarassaco le somiglia molto o è quello che ha le foglie tonde???!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì il tarassaco assomiglia alla cicoria, le foglie sono molto simili, ma il tarassaco ha dei fiori gialli contemporanei alle foglie in questo periodo, mentre i fiori azzurri della cicoria arriveranno più in là :-)

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...