giovedì 11 aprile 2013

Girelle dolci frugali alla cannella

Questa è una ricetta americana che conosco da tempo. Infatti le girelle alla cannella sono abbastanza famose negli Stati Uniti con ovviamente diversi tipi di ricette. La ricetta che ho io è abbastanza classica, ma l'ho "frugalizzata" e resa più economica. Il risultato è più che soddisfacente e ho dovuto convincere mia figlia a smettere di divorare queste girelle... perché una tira l'altra!!! Ecco la ricetta:


Ricetta Girelle dolci frugali alla cannella

240 ml di acqua
35 gr di zucchero + 1 cucchiaino
2 cucchiai di olio di semi
3/4 di cucchiaino di sale
500 gr di farina
1/8 di panetto di lievito di birra

Farcitura
3 cucchiaini di zucchero
della cannella

Glassa
1 cucchiaino di zucchero
vanillina
acqua

In una ciotola capiente mettete il lievito, il cucchiaino di zucchero e pochissima acqua. Fate sciogliere con una forchetta e poi aggiungete tutti gli altri ingredienti. Impastate per bene per almeno 5 minuti e mettete a lievitare in un luogo tiepido per 2 ore. Poi spianate l'impasto con un mattarello formando un rettangolo non troppo sottile. Spargetevi la farcitura di zucchero mischiato con della cannella. Arrotolate l'impasto dalla parte più lunga su se stesso formando un rotolo. Con un coltello affilato tagliate tante rondelle e ponetele in una teglia foderata con carta da forno. Ora lasciate lievitare ancora in un luogo tiepido da 30 minuti a 1 ora, o fintanto che le girelle siano grossomodo raddoppiate di volume e infornate a 190 gradi per 15 minuti. Poi togliete la teglia dal forno e fate intiepidire.
Preparate la glassa (si fa per dire, è invisibile :-) ma si sente dal sapore!). In una tazzina mettete lo zucchero e un pochino di vanillina, circa 1/4 di cucchiaino, e fate sciogliere con un pochino d'acqua. Con un pennellino bagnate le girelle con la glassa e lasciate asciugare per ancora qualche minuto.

Queste girelle sono profumatissime per la cannella e il vago odore di vaniglia. Sono stupende con il tè, ma anche come colazione o merenda dei bambini. Sono frugali in quanto ho sostituito il latte con l'acqua e ho tolto l'uovo. La glassa poi me la sono inventata, che non c'è bisogno di abbondare con coperture varie, e i dolcetti rimangono delicati ma ugualmente molto buoni!!

Buon tè del pomeriggio!

(Se ti è piaciuto questo post, puoi seguirmi su Facebook o iscriverti via e-mail, per ricevere tanti altri consigli frugali!)

18 commenti:

  1. wow le cinnammon rolls: le adoro! concordo! una tira l'altra!

    RispondiElimina
  2. penso che anche io non potrei smettere
    francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti sono proprio pericolose!! :-)

      Elimina
  3. affatto male anzi!! :P
    buon we

    RispondiElimina
  4. che bontà, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  5. Ho sempre pensato di provare a farle...mi sa che è la volta buona!

    RispondiElimina
  6. come spesso accade le cose meno elaborate restano nel cuore e non stancano mai!

    RispondiElimina
  7. devono essere squisite!Oltretutto,nè uova,nè burro! meglio di così!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...