lunedì 8 luglio 2013

Frittelle di portulaca

Ogni anno, in questo periodo, tra le erbacce che infestano nell'orto, nasce e cresce quasi a dismisura la portulaca. In effetti, questa erba io non la estirpo, la faccio crescere e poi la raccolgo per cucinarla! Sabato scorso ho provato a fare una nuova ricetta che ha dato risultati sorprendenti! Le frittelle vengono molto saporite e sono un'ottima soluzione per un pranzo sfizioso!


Ricetta frittelle di portulaca

Ingredienti:

portulaca
farina
sale e pepe
olio d'oliva o per friggere

Non ho indicato le dosi, perché ho fatto a occhio. Lavate e fate cuocere la portulaca in una pentola d'acqua. Quando è cotta, scolatela molto bene e strizzatela leggermente. Cercate di eliminare più acqua possibile, altrimenti le frittelle risulteranno molto morbide. Tritate la portulaca in un tritatutto e ponetela in una scodella aggiungendo la farina, il sale e il pepe. Mescolate per bene formando un composto non troppo umido. Fate riscaldare dell'olio e con l'aiuto di un cucchiaio formate delle frittelle che farete scivolare nella padella. Fate cuocere per 5 minuti circa per parte e girate.
Servite le frittelle di portulaca con delle patate lesse, dell'insalata verde o di pomodori e cetrioli.

Sono buonissime, molto frugali perché senza uova e la portulaca la trovate gratis in giardino!

Buon appetito!

 (Se ti è piaciuto questo post, puoi seguirmi su Facebook o iscriverti via e-mail, per ricevere tanti altri consigli frugali!)

11 commenti:

  1. adesso che ci penso, l'ho vista nel mio giardino ma non immaginavo fosse commestibile... vado a vedere ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, in questo periodo si trova facilmente in ogni giardino!!

      Elimina
  2. Ma la portulaca non è quella pianta che fa dei bellissimi fiori di tanti colori? Perché se è lei, io ce l'ho vicino all'olivo... e non la mangio! Mi piace di bellezza! ;) Comunque, in caso proprio di magra, non si sa mai... Quindi grazie per la ricetta sfiziosa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Laura, ci sono varie specie di portulaca. Quella commestibile è la portulaca oearacea http://it.wikipedia.org/wiki/Portulaca_oleracea
      A presto!

      Elimina
  3. non conosco questa pianta, sarà squisita, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è davvero buona! Un abbraccio a te!

      Elimina
  4. Questa é assolutamente una novità! ...a parte il fatto che l'ho sempre e solo coltivata in vaso ( non ho alternative! ) per la bellezza dei suoi fiori dal colore delicato, non conoscevo le sue proprietà commestibili...sacrificherò qualche rametto per provarla!
    Grazie per questo consiglio e buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Loriana! Guarda che sia la specie di portulaca giusta, http://it.wikipedia.org/wiki/Portulaca_oleracea. Ciao!

      Elimina
  5. La portulaca con fiori multicolore è la gradiflora,quella che si mangia è la oleracea. Lina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lina! Cercherò di specificare meglio nel post!

      Elimina
  6. Scusa :portulaca grandiflora

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...