venerdì 10 gennaio 2014

Come utilizzare al massimo la carne di pollo

Prima di diventare vegan cercavo, anche utilizzando carne, pochi salumi e formaggi, di risparmiare al massimo e di utilizzare al meglio questi prodotti. Il pollo si addice particolarmente al risparmio perché oltre ad essere molto versatile, offre numerose possibilità di utilizzo. Vorrei quindi condividere con voi questi "segreti", specialmente con chi mangia carne regolarmente.


Partiamo dall'acquisto del pollo. In commercio lo troviamo venduto in vari modi: a pezzi misti, le cosce con o senza ossa, il petto con o senza ossa, le ali, il pollo intero. Generalmente ho notato che il pollo intero tende a essere più economico quindi consiglio di prendere quello, e se lo trovate in offerta prendetene più di uno, e poi a casa se volete lo potrete dividere da voi.

Se invece trovate in offerta anche gli altri pezzi, comprate quelli, non importa.

Ecco passo per passo cosa fare, utilizzando la carne di pollo cotta o cruda.

Metodo 1:

1) Cuocete arrosto il pollo (intero o a pezzi). Servitene un po' e mettete da parte il resto.

2) Con il resto del pollo cotto in forno vi consiglio di disossarlo e di dividere la carne bianca del petto da quella scura delle altre parti. Potete mettere la carne così divisa in bustine di plastica in freezer o utilizzarla come di seguito.

3) Il petto di pollo potete aggiungerlo in una insalata, se tagliato a dadini potete insaporire un risotto o una padellata di verdure o di patate.

4) Il resto della carne più scura potete utilizzarlo in minestre e zuppe, preparare un'insalata di pollo, farcire dei fagottini di pasta sfoglia o di pane e addirittura condirci una pizza.

5) Con le ossa preparate un brodo immergendole in acqua e aggiungendo una cipolla, una carota, odori e sale.

Metodo 2:

1) Tagliate il pollo crudo a pezzi

2) Dividete il petto dal resto della carne.

3) Tagliate il petto a fettine, che potrete anche rendere più fine e ampie con il batticarne. Cuocetele panate servendone una o due a testa assieme a tanta verdura e insalata. Oppure cuocetele al forno assieme a delle patate (ricetta qui)

4) Il resto del pollo lessatelo. Ricavatene brodo di pollo e pollo lesso da mettere a sua volta in freezer per un utilizzo futuro o per preparare un'insalata di pollo, per creare delle gustose crocchette, o da cuocere in umido con cipolle e carote. Il pollo così cucinato si può anche servire su fette di pane casareccio calde cosparse di prezzemolo fresco.

Queste sono comunque solo alcune idee, naturalmente ognuno troverà altri e nuovi utilizzi. La cosa importante è utilizzare tutto il pollo e suddividerlo pianificando a priori come cucinarlo e cosa farne. Vedrete che ne verranno fuori numerose pietanze, che unite a contorni economici soddisfaranno perfettamente la pancia dei commensali!!

Qual è il vostro modo di risparmiare con il pollo? Quali sono le vostre ricette preferite con questo tipo di carne?

(Se ti è piaciuto questo post, puoi seguirmi su Facebook o iscriverti via e-mail, per ricevere tanti altri consigli frugali!)

12 commenti:

  1. Sai cosa mi piace....il fatto che tu sia vegana ma non detesti le persone che mangiano carne,e anzi dai consigli su cosa comperare e risparmiare Brava Daniela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Daniela, senz'altro, questo non è un blog di cucina vegana!

      Elimina
  2. Il tempo è tiranno a casa nostra! Per lo più acquisto petto di pollo a fette. Aspetto che sia in offerto e ne prendo un po' in più da congelare! Comunque grazie per le dritte: mi torneranno senz'altro utili!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, va benissimo anche come fai tu!

      Elimina
  3. essere vegana e postare al meglio di come si può utilizzare un pollo non facile ;-)
    lia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, non sono vegana da molto e ho ancora consigli "onnivori" da dare :-)

      Elimina
  4. Ahimè io non riesco mai a dissossare completamente il pollo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, ci sono dei tutorial in internet.

      Elimina
    2. Nemmeno io riesco a disossarlo bene da crudo....ma con le ossa e la carcassa non ben pulite ci puoi fare un buon brodo e, una volta lesso, ripulire le ossa ben bene e tirarci fuori il pollo a pezzetti per un'insalata! Io di solito faccio così :-)

      Elimina
  5. Ottimi consigli. Mia moglie ed io siamo vegetariani, ma come avrai notato dai miei interventi anch'io non sono duro nei confronti di chi non lo è. Del resto, un vegan, potrebbe dirmi che non sono un puro, consumando prodotti derivati dagli animali. Penso però che si dovrebbe ritornare ad allevamenti del tipo che si usava quando ero bambino e poi giovanotto, quando non esistevano le batterie d'allevamento e non si riempiva di ormoni la carne.
    Ciao ed a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo, bisognerebbe tornare ad una gestione degli allevamenti più umani e meno industriali. Non mi piace giudicare chi mangia in modo diverso e sono aperta in questo senso, ma sento anche di dover condividere le mie scelte, se non altro a titolo informativo. Ma anche noi non siamo puri, ci concediamo qualcosa a volte. Ciao Elio, grazie.

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...