giovedì 6 marzo 2014

I fagioli di Terence Hill

Chi non conosce il famoso film di Terence Hill, Lo chiamavano Trinità? E se lo conoscete, come potete non ricordare la famosissima scena dei fagioli?? Sfido ognuno di voi di non esservi venuta l’acquolina in bocca guardando Terence Hill mangiare avidamente quei fagioli direttamente dalla padella!! Abbiamo quindi pensato di ricrearli, eggià che sono molto frugali, alla cowboy di allora, di quelli che avevano poche risorse e mangiavano cibi semplici. Ecco come li abbiamo fatti!


Prima di passare alla ricetta, alcuni aneddoti. Guardando alcune interviste fatte successivamente a Terence Hill su questa scena, lui racconta che la voracità con cui mangiò i fagioli in quella scena è tutta vera… infatti lo avevano lasciato a digiuno per 24 ore!! Volevano davvero creare una recitazione autentica e a quei tempi ricorrevano a questi stratagemmi… E poi c’è il fatto che generalmente questo tipo di piatto si fa  con la pancetta, ma lui dice nell'intervista che non piacendogli, l’avevano omessa e avevano preparato i fagioli con il peperoncino. Bene, e così abbiamo anche un’”autentica” versione vegan!!! 

Intanto vediamo il famoso pezzo del film...





E ora veniamo alla ricetta:

Ricetta Fagioli di Terence Hill

Ingredienti

300 gr di fagioli borlotti
½ bottiglia di passata di pomodoro
½ cipolla
Olio d’oliva
Sale
½ bicchiere di vino
Peperoncino

Ammollate i fagioli in acqua per 12 ore e cuoceteli, se utilizzate quelli secchi. In una padella capiente, fate imbiondire nell’olio della cipolla tritata. Aggiungete i fagioli e girate per qualche  minuto. Versate il vino nella padella e fate evaporare. Poi mettetevi la passata di pomodoro, il sale, il peperoncino e un po’ d’acqua, coprite e lasciate cuocere per almeno 20 minuti.

Servite con del pane casareccio appena sfornato e con del vino rosso sfuso locale.


Buon Appetito!!

(Se ti è piaciuto questo post, puoi seguirmi su Facebook o iscriverti via e-mail, per ricevere tanti altri consigli frugali!)

14 commenti:

  1. Mio papà li faceva sempre e noi bimbi li chiamavamo i "fagioli alla Lucky Luke"...che bei ricordi..grazie x avermeli fatti tornare alla memoria...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prego!! Davvero che ricordi!! Ciao Consuelo!

      Elimina
  2. Io li adoro! (Adoro anche Terence Hill e Bud Spencer...). Mia mamma me li faceva sempre più o meno così, ma usando i cannellini: buooooni! Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vanno benissimo anche i cannellini Laura! Anche io li adoro!!

      Elimina
  3. anche io li chiamo " i fagioli alla Terence Hill"!!!! Buonissimi!!!! peccato solo che poi finisco per mangiarci anche un filone di pane...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E va beh, il pane ci sta bene!!! :-) Grazie Silvia!!

      Elimina
  4. Buoni!!!
    Mi ha fatto piacere rivedere la scena... grazie!
    Ciao,
    Amalia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, anch'io l'ho rivista volentieri!! Ciao!

      Elimina
  5. Il mio primo amore da bambina...Terence Hill e i suoi occhi magnetici! Grazie per averlo ricordato e confermo che il binomio fagioli=trinità è ancora valido. Ciao.

    RispondiElimina
  6. Risposte
    1. Grazie A.A.!!! Anche noi, troppo buoni!!

      Elimina
  7. E chi non se la ricorda questa scena? A rivederla mi hai fatto venire fame e quasi, quasi. Il problema è che qui non trovo i borlotti e dovrò usare altri tipi. Non sarà proprio la stessa cosa, ma pazienza. Ciao e salgo sopra.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì fa davvero venire fame!! Vanno benissimo anche altri tipi di fagioli, basta solo mantenere il condimento. Ciao Elio!!

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...