giovedì 18 settembre 2014

Come realizzare i propri sogni con un budget frugale

A volte uno dei motivi per cui la gente non è disposta a vivere una vita frugale è perché non accetta l'idea di dover rinunciare a quei sogni che darebbero loro la felicità, non importa quanto grande è poi il debito dalla banca. A volte, proprio a causa di questi sogni, di debiti se ne fanno due, tre , quattro, fino ad arrivare al punto di non poter riuscire a vivere bene, sempre con la paura di perdere tutto. Ma una vita frugale non è contrapposta al raggiungimento dei propri sogni, anzi, in realtà è un grande aiuto.. insomma ci si arriva, ma per vie traverse. Vediamo quali...



La soluzione sta come sempre in un'organizzazione logica e fiduciosa, nell'avere pazienza e determinazione. Come si dice, chi va piano va sano e va lontano, infatti nella storiella della lepre e la tartaruga chi vince? A volte nella vita bisogna cogliere le occasioni, ma nella maggior parte dei casi è meglio ponderare e fare un piano sul da farsi. Ecco alcuni consigli:


  1. Definire bene il proprio sogno, quello che si vuole raggiungere. Una pianificazione ben fatta inizia con la determinazione degli obiettivi, che deve essere chiara, possibilmente nei particolari. Per esempio, volete comprare una casetta in montagna, avere un capitale per mettervi in proprio, fare un viaggio intorno al mondo, prendere una laurea, ecc. Fatevi delle domande specifiche, come per es., che tipo di casa volete, in che luogo, con quante stanze? Quale attività volete intraprendere, quale tipo di clientela volete raggiungere, quale apporto portate e quanto vorrete guadagnare? Dove volete andare in viaggio, per quanti giorni, quali continenti volete toccare, e per la laurea, cosa vi interessa studiare, cosa vorrete diventare, quale specializzazione vorrete fare, ecc.
  2. Calcolate i costi del vostro sogno. Se volete una casa che sia in un certo modo, calcolate esattamente quanto vi verrebbe a costare. Fate ricerche su quanto materiale e capitale dovrete investire per aprire l'attività che sognate di intraprendere e informatevi su costi di volo e di alberghi locali per il vostro viaggio. Segnate tutti i costi reali in modo da avere nero su bianco la spesa totale che effettivamente dovrete affrontare.
  3. A questo punto però non spaventatevi e non scoraggiatevi. A volte dopo aver fatto tutto ciò che richiedono i punti 1 e 2 ci si rende conto che forse non vale la pena, forse il sogno era soltanto un'idea passeggera che non veniva dal cuore. O forse il sogno si può ridimensionare e trasformarlo in qualcos'altro. Ma se invece sentite che il vostro sogno è davvero importante e volete comunque raggiungerlo in qualche modo, allora è ora di passare ad una strategia di attacco per poter raggiungere le mete prefissate.
  4. Stabilite ora due cose: per quanto tempo volete risparmiare per raggiungere la somma che vi serve e quanto dovrete mettere da parte ogni mese. Anche qui cercate di creare una situazione fattibile, determinando la quota più alta che potete. Parlo qui solo di risparmio e non di una possibilità di prendere prestiti e mutui... Come ho detto sopra, l'intento di questo articolo è di cercare di arrivare ai nostri sogni per vie traverse, che non passano per banche o istituti di credito :-)
  5. Piano d'attacco, ovvero mettere effettivamente i soldi da parte ogni mese che ci siamo prefissati. Come? Risparmiando dove si può. Tagliate tutto ciò che è superfluo, come riviste, uscite, acquisti di oggetti inutili o doppi, cibi troppo costosi, vestiti di marca. Guidate di meno, portatevi il pranzo in ufficio, fate una spesa intelligente, insomma è ora di vivere la VITA FRUGALE! È a questo che serve in effetti, non solo a vivere semplicemente e a staccarsi da tutti gli elementi costosissimi e che creano dipendenza che la modernità e la mentalità sociale del nostro tempo ci offre. Risparmiando e cambiando le nostre abitudini, imparando a vivere bene anche con poco, ci ritroveremo dei soldi in più che potremo usare per raggiungere i nostri obiettivi! Usate il sistema del budget e organizzatevi!
  6. Se risparmiare e tagliare le spese superflue non basta, allora cercate dei modi di guadagnare di più facendo dei lavori extra. Guardatevi intorno, pensate se potete usare le vostre capacità e trasformarle in attività remunerative, informatevi su possibilità locali di lavoro part-time o per poche ore a settimana. Questo non solo vi aiuterà a raggiungere la quota, ma velocizzerà senz'altro l'avvicinamento dell'obiettivo finale. Qualche idea qui.
  7. Pensate anche a come rendere più economico il vostro "sogno" se è possibile. Se volete studiare all'università, sceglietene una che costa meno, cercate libri usati e appartamenti fuori città non troppo cari. Se volete investire in un'attività, cercate almeno all'inizio di acquisire il materiale a prezzi più bassi. Se siete abituati a risparmiare allora troverete senz'altro dei mezzi per velocizzare il sogno rendendolo più "economico", se si può, ovviamente.
  8. Tenete duro durante tutto il periodo di "acquisizione fondi"!!! Rimanete motivati, condividendo per esempio il sogno con qualcuno oppure facendo il conto alla rovescia dei mesi fino alla scadenza, o guardando continuamente immagini del vostro obiettivo, conservandole in un raccoglitore o addirittura su Pinterest. Questo è un passo fondamentale per non gettare la spugna troppo presto!!
Ecco. Come vedete vivere una vita frugale non significa rinunciare ai propri sogni, basta solamente essere coerenti, tenere duro e comunque durante il viaggio godere anche delle piccole cose semplici che nonostante tutto la vita ci dà, a prescindere da ogni sogno, piccolo o grande che sia.

(Se ti è piaciuto questo post, puoi seguirmi su Facebook o iscriverti via e-mail, per ricevere tanti altri consigli frugali!)

6 commenti:

  1. grazie (grazie grazie!!!!) al tuo blog, io seguo il sistema del budget da circa un annetto, e questo ci ha permesso, nonostante la ditta dove lavora mio marito sia nel frattempo fallita e lui rimasto a casa, di farci 3 settimane di ferie in agosto come avevamo già previsto l'anno scorso! abbiamo rinunciato sicuramente durante l'anno a tante piccole e alcune grandi cose, ma alla fine ci siamo resi conto che non ci sono poi mancate così tanto e che la soddisfazione di poter partire (siamo camperisti) ed avere davanti a noi una meta che ci aspettava è stata molto grande!
    il nostro sogno non era a lungo termine, e forse anche questo è stato d'incentivo a metterci d'impegno!

    RispondiElimina
  2. Grazie, devo cercare di mettere da parte ancora più denaro... In 4 anni e mezzo di lavoro ho messo da parte solo 4mila euro... E il sogno della casa sembra sempre lontano... Ma grazie lo stesso, mi dai motivazione!

    Maira

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sembra che sia già molto! Tieni duro!! Un abbraccio!

      Elimina
  3. il tuo metodo lo abbiamo utilizzato l'inverno scorso per le ferie di quest'anno...e ad agosto abbiamo fatto 10gg a lisbona!!!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...