lunedì 22 agosto 2011

Curry di costa di anguria


Questa squisitissima ricetta ha per ingrediente base la costa di anguria, totalmente commestibile e nutriente, che si trova alla fine della parte rosa del frutto. Siamo in agosto, quanta anguria mangiamo e quanta buccia buttiamo? Questa ricetta, quindi è perfetta per utilizzarla e risparmiare con qualcosa altrimenti inutile, rendendola la base per un delizioso intingolo! In realtà con la parte bianca dell’anguria possiamo preparare varie pietanze come zuppe, insalate e anche metterla sott’aceto. Anzi è soprattutto così che si usava mangiarla ai tempi dei pionieri nell'America dell'Ottocento e anche nel periodo della Grande Depressione degli anni trenta. Ma io ho trovato una ricetta per fare il curry, e naturalmente l'ho modificata a modo mio.


Ricetta Curry di costa di anguria

Ingredienti per due persone

Buccia di un ¼ di anguria
Olio d’oliva
Mezza cipolla
Polvere di curry
Mezzo dado vegetale
Due cucchiai di pezzi di pollo già cotto (optional)
1 cucchiaio di farina
Mezzo bicchiere di latte

Sbucciate l’anguria tagliandola prima in fette e poi tagliate via la parte rossa, lasciando solo le costine bianche. Togliete la parte verde delle strisce e tagliate la parte bianca a pezzettini.
Fate rosolare la cipolla nell’olio fintanto che non si sia imbiondita, aggiungete un po’ di polvere di curry, girate e fate rosolare per qualche minuto.
Aggiungete i pezzi bianchi di anguria e fate rosolare.
Versate nella pentola ¼ di litro di acqua fredda e portate a ebollizione. Aggiungete il mezzo dado, girate, coprite e fate cuocere per circa 30 minuti.
Passata la mezz’ora controllate se la buccia di anguria sia cotta cercando di tagliarla con un mestolo di legno. Non deve essere morbidissima ma neanche dura. A questo punto aggiungete il pollo e mescolate bene.
Intanto in una ciotola mischiate con una frustina il latte e la farina e versate questo composto nella pentola con l’anguria. Mischiate, coprite, fate cuocere per cinque minuti e spegnete.

Potete servire il curry naturalmente su del riso bianco pilaf o su delle fette di pane abbrustolite, oppure mangiatelo così come abbiamo fatto noi, come piatto unico accompagnato da pane bianco appena sfornato.

Questa ricetta è una delizia, provare per credere, non da meno di altri intingoli di cucina indiana che usano come ingrediente principale il curry. E un modo incredibilmente frugale di usare le bucce di anguria che altrimenti andrebbero perdute.

Conoscevate una ricetta con la buccia di anguria? Avevate mai sentito che si può mangiare? Provereste a preparare una ricetta così?

(Se ti è piaciuto questo post, puoi seguirmi su Facebook o iscriverti via e-mail, per ricevere tanti altri consigli frugali!)

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...