lunedì 24 settembre 2012

Il risparmio dei cibi fatti in casa


Se c’è una cosa che mi piace della frugalità è la possibilità di poter imparare a fare le cose da me invece che comprarle. È meraviglioso riuscire ad acquisire le tecniche necessarie per realizzare le cose più disparate, perché oltre alla soddisfazione delle proprie capacità, questo può risultare in un enorme risparmio. E uno dei campi a cui si addice tutto questo è proprio la cucina. Basta andare in un supermercato per rendersi conto di quanti cibi precotti e pre-preparati ci sono da comprare. Questo perché siamo in un era dove tutto si svolge velocemente e quindi non si ha più il tempo di cucinare. Peccato, perché i cibi fatti in casa sono anche molto più buoni di quelli comprati…

Che cosa allora possiamo fare in casa? Ecco una lista di tutto quello che mi viene in mente:

Pane: con un po’ di pratica si può riuscire a realizzare del pane molto buono in casa e risparmiare moltissimo. Il pane, che è un cibo constante nella nostra alimentazione, costituisce un notevole costo, che può essere reso a meno di un terzo facendolo da sé! Impariamo a farlo e ne trarremo non solo un bel risparmio ma anche una grande soddisfazione!! (Ricette qui)

Pizza: La pizza è uno sfizio italiano irrinunciabile, lo sappiamo! E perché non farcela da noi? La possiamo fare tonda da mangiare la sera invece di andare in pizzeria, o possiamo fare quella a taglio da mangiare come antipasto, merenda o da farcire per un pranzo veloce! (Ricette per varie pizze qui)

Pasta: la pasta all’uovo si può comodamente fare in casa. Per risparmiare si può fare anche della pasta senza uova e usarla per cannelloni, lasagne e ravioli.

Pane grattugiato: si può fare da sé grattugiando del pane secco. E se non ne abbiamo e ci serve per una ricetta possiamo mettere in forno velocemente del pane fresco e grattugiarlo quando è diventato croccante.

Gnocchi: in particolare quando le patate sono in offerta, si possono comprare e fare gli gnocchi in casa, con farina e uova.

Insalate: al supermercato si vendono quelle insalate in busta, presumibilmente già lavate e tagliate, che fanno gola a chi va di fretta e non ha tantissima voglia di cucinare. Ma queste insalate, come altri tipi di verdura che si vendono in questo modo, costano 4 volte il cespo di insalata che compriamo al mercato! Trasformiamo questa incombenza in una routine, una mattina, due o tre volte alla settimana, puliamo e tagliamo l’insalata, e conserviamola in frigo senza condimento. Si manterrà così fino a tre giorni e avremo sempre l’insalata pronta!

Hamburger: invece di comprare quelli surgelati, meglio farseli da soli con carne macinata comprata in offerta. Al macinato possiamo aggiungere formaggio, latte, pan grattato, prosciutto, uovo e aromi, ma anche verdure lesse sminuzzate o purè di legumi.

Mix di cereali: invece di comprare i cereali al supermercato che sono pieni di zuccheri e grassi e costano anche cari, possiamo farceli da soli, mischiando avena, fiocchi di granoturco, riso soffiato, noci, nocciole o mandorle, uva passa e volendo anche scagliette di cioccolato!

Formaggio: il formaggio si può fare in casa, usando il succo di limone o l’aceto per fare la ricotta o il caglio per un formaggio più elaborato. Il procedimento è piuttosto semplice, almeno una volta imparato.

Yogurt: fare lo yogurt in casa è davvero molto semplice, basta usare uno yogurt da 125 gr come starter.

Waffles: se per caso avete la macchinetta per farle, allora usando l’impasto delle crepes potete sfornare delle waffles favolose: mangiate a colazione, per la merenda dei bambini o da mettere sul gelato!

Brodo di pollo: Quando abbiamo fatto il pollo arrosto, invece di buttare via le ossa, le possiamo mettere in pentola, con acqua, una cipolla, una carota, odori e via! Fate bollire un paio d’ore e vi ritrovate un bel brodo di pollo gratis!

Maionese: bisogna forse prendere la mano ma fare la maionese in casa è piuttosto semplice. A presto la ricetta!

Gelato: quanto si spende in estate per comprare il gelato? Si può invece facilmente farlo in casa, con uova, latte, panna, zucchero, frutta e noci. Viene bene anche senza gelatiera, mettendo tutto in freezer, e girando ogni tanto.

Torte e dolci da forno: per non parlare di crostate e biscotti! Con una ricetta ben provata, basta rimboccarsi le maniche e avere un po’ di spirito di avventura. Provare e riprovare fintanto che non ci venga bene il prodotto finale!

E tante altre cose si possono imparare a fare a casa! È solo una questione di mentalità, e sì bisognerebbe amare cucinare. Quello che ha me piace è lo sperimentare e la soddisfazione di aver fatto qualcosa in modo più sano e senza dubbio più frugale dei prodotti industriali del supermercato!

Che cosa cucinate da voi in casa?


(Se ti è piaciuto questo post, puoi seguirmi su Facebook o iscriverti via e-mail, per ricevere tanti altri consigli frugali!) 




18 commenti:

  1. che dire sono una viva sostenitrice del fare da sè non solo in cucina!
    a parte il risparmio e la qualità delle cose che si confezionano, la soddisfazione è la cosa che ripaga di più oltre ad un senso di benessere generale!
    a prestoo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero!! È una bella soddisfazione farsi le cose da sé!

      Elimina
  2. Anche io sono per i cibi home made e lasoddisfazione arriva alle stelle quando il mio piccolo mi dice che è tutto buono

    RispondiElimina
  3. Anch'io preparo tutte queste cose, meno il mix di cereali e i waffel, ma mi rifaccio con pesto, sughi, conserve e marmellate, aromi per arrosto, freselle e taralli.Inoltre preparo la maionese e la ricotta con la tua ricetta, conservo il soffritto base e il prezzemolo, preparo la sfoglia di mozzarella, il trito di bucce di agrumi per le torte, limoncello, liquore a liquirizia e a cioccolata, oltre a tutti dolci naturalmente e a chissa' quante altre cose.Si vede che mi piace? E pensa che facevo tutto questo anche quando lavoravo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che brava e quante cose fai!! Io non ho mai fatto i liquori, ma arriverà sicuramente l'occasione! Grazie!

      Elimina
  4. Ciao, molto utile questo post, grazie!! Beh.. io in casa faccio tante cose (pane, marmellate, sughi,biscotti, dolci in genere e poi cucino abbastanza), però ho anche tempo..ma organizzandoci per bene si può fare qualcosa di più anche andando al lavoro..basta sfruttare i tempi "morti" per es.la sera, certe cose poi cuociono da sole..non occorre stare sempre a mescolarle!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è vero, è proprio una questione di organizzazione. E poi, preparando prima si risparmia anche tempo dopo! Grazie Carmen!

      Elimina
  5. carissima concordo in pienoooooo buona serata

    RispondiElimina
  6. quando ho tempo faccio le cose in casa ma avendo iniziato da poco a cucinare bene devo prendere il via seriamente

    RispondiElimina
  7. Bello questo post mi è piaciuto molto. Io faccio in casa quasi tutto quello che hai scritto e in più ... ci sto pensando!!! se mi viene in mente torno e lo aggiungo.
    Un bacione e grazie per i tuoi consigli e spunti utilissimi. Io apprezzo veramente molto questi consigli e ti seguo con interesse.
    BAci baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere, grazie! Torna pure e aggiungi!!

      Elimina
  8. Ammiro la tua sconfinata creatività

    RispondiElimina
  9. Ciao io sono una sostenitrice delle cose fatte in casa, io faccio pane, pizza, focacce, biscotti, bastoncini di pesce, sofficini, preparato simil ciobar, savoiardi, cioccolatini, dado vegetale, panini, sperimento in continuazione provo molta soddisfazione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che meraviglia, sei bravissima! Grazie Imma, sì, fare da sé dà molta soddisfazione! Ciao!

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...