martedì 15 gennaio 2013

Cosa fare con le foglie di cavolfiore

Questo è il periodo dove troviamo al mercato una grande quantità di cavoli, cavolfiori, broccoli, ecc. E in genere se ne comprano parecchi, grazie ai prezzi ribassati. Ma insieme ai cavolfiori ci ritroviamo però con un gran numero di foglie, che irrimediabilmente vanno a finire buttate. In realtà, le foglie di cavolfiore sono commestibili e si possono utilizzare benissimo in cucina! Basta sapere come...


La prima volta che ho scoperto l'uso delle foglie di cavolfiore, ero (naturalmente) in Austria, in uno dei meravigliosi (anzi "stupendissimi") mercati dei contadini di Graz. Mentre mi accingevo a comprare dei cavolfiori, la signora contadina del banco mi disse che le foglie le potevo lessare e che il torsolo potevo tagliarlo fine fine e farci una bella zuppa, aggiungendo poi anche della panna acida (che si usa molto in Austria).

Col passare del tempo mi sono informata e ho sperimentato, scoprendo nuovi utilizzi per le foglie, molto vari e davvero buoni. Ecco alcune idee:

Foglie panate: lessate le foglie in acqua salata fintanto che non saranno belle tenere anche al centro della costa. Immergetele nell'uovo e poi nel pane grattugiato e friggetele.
Minestra di foglie: Tagliate le foglie a pezzetti piccoli e poi aggiungetele ad un soffritto di cipolle e carote tritate. Fate insaporire e aggiungete acqua o brodo. Fate cuocere per circa 30 minuti aggiustando di sale. Potete aggiungere delle patate se volete, o le foglie sminuzzate di cavolo possono anche essere aggiunte al minestrone.
Foglie ripassate: lessate le foglie come sopra, tagliatele a listarelle e ripassatele in padella con olio d'oliva e cipolla o aglio. Volendo con questo potete farcirci dei fagotti di pasta di pane.
Foglie in pastella: lessate le foglie e immergetele in una pastella di farina, acqua, uovo e sale. Friggetele poi nell'olio bollente.
Lasagne di foglie di cavolfiore: Sempre dopo averle lessate, potete usarle al posto delle lasagne, usando a strati sugo di pomodoro (o ragù di carne), mozzarella o parmigiano, e besciamella.
Involtini di foglie di cavolfiore: sbollentate le foglie senza costa, preparate un ripieno di carne macinata, verdura sminuzzata e pangrattato, create degli involtini e cuoceteli al forno con un po' d'olio d'oliva e se volete con del sugo di pomodoro.

NB: le foglie vanno lavate per bene e private di ogni parte rovinata. Al meglio si cuociono nella pentola a pressione. Incidete le coste per migliorare la cottura, ma le coste più dure potete naturalmente rimuoverle e usare piuttosto la parte verde della foglia. Il torsolo dei cavolfiori, si può, come detto sopra, tagliare fine e cuocere in zuppa o semplicemente aggiungerlo al cavolo in questione e cuocerlo insieme!

Avete mai mangiato le foglie di cavolfiore? Quale ricette conoscete?

(Se ti è piaciuto questo post, puoi seguirmi su Facebook o iscriverti via e-mail, per ricevere tanti altri consigli frugali!)


26 commenti:

  1. foglie di cavolfiore... si possono preparare delle ottime polpettine con odori uovo e pane raffermo ammollato nel latte, fritte con il pan grattato, passate in padella antiaderente o nel forno!!! ottime!!!

    RispondiElimina
  2. non si finisce mai di imparare dal tuo blog!!! grazie delle idee!!

    RispondiElimina
  3. Splendido post, bravissima, non si butta nulla!!!! Io di solito le foglie con la parte torsolosa più dura, tagliata sottile sottile la uso a fare il minestrone, e che profumino!!!! Baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah grazie, bella idea!! Grazie speedy!

      Elimina
  4. ma che meraviglia! non ci avevo mica mai pensato! in compenso, domani croquemonsieur per pranzo:)

    RispondiElimina
  5. Ciao, da me in Toscana, con le foglie di cavolo nero, ma si puo' fare in questo caso anche con quelle di cavolfiore, si fanno delle ottime bruschette, si lessano le foglie in acqua leggermente salata, si prende del pane raffermo e si tosta in forno, si bagna un poco la fetta di pane con l'acqua di cottura, ci si mette sopra qualche pezzo di foglia di cavolo e si condisce con sale e olio toscano che e' saporito, me glio ancora se si strofina prima l'aglio sul pane!mmm che buono e quante cene tra amici con cosi' poco!!!
    a presto bea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Bea, la ricetta è ottima!! La proveremo!!

      Elimina
  6. Grazie per queste bellissime idee, volendo ci si può fare un pesto per condire la pasta, con i classici igredienti. Ciao, buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Maddalena, anche questa è una buona idea! Ciao!

      Elimina
  7. Ciao.. come va??
    Amo tuo Blog!
    Passa da me se ti va : http://couturetrend.blogspot.it/

    Bacio!

    RispondiElimina
  8. La tua minestra di foglie io la faccio con le foglie delle cime di rape:e' buonissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah si, deve essere sicuramente buonissima anche così, io adoro le cime di rapa! Ciao!

      Elimina
  9. Che bell'idea!Oggi provo subito la minestra!

    RispondiElimina
  10. Io con foglie di cavolfiore o broccoli faccio anche una specie di strudel salato :http://mamyslow.blogspot.it/2012/01/strudel-tutto-riciclo.html
    ciao!

    RispondiElimina
  11. Ciao
    trovo molto interessante il tuo blog.Condivido pienamente il tuo stile di vita e le tue abitudini alimentari all'insegna del risparmio e del rispetto per l'ambiente. Anche secondo me è giusto consumare solo cibi stagionali e possibilmente di provenienza locale. Io ho la fortuna ( sfortuna in base alla prospettiva da cui si guarda) di avere uno zio agricoltore, che ci dona regolarmente ortaggi di sua produzione (purtroppo quando ce ne regala molti è perchè non riesce a venderli:( ).In questo periodo, come puoi immaginare, in casa non mancano mai i cavoli, ma questo per me è un piacere perchè si possono fare in mille modi e con abbinamenti di sapori sempre diversi ( se ti fa piacere sul mio blog" My cooking idea" ho pubblicato diverse ricette a base di cavolo). Per ora con le foglie ho provato a fare una sorta di pesto con il quale ho condito la pasta e gli stessi cavoli.Ho frullato le foglie con della cipolla, arachidi e varie erbe aromatiche. Molto saporito.
    Ti auguro una buona domenica e un buon inizio settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Cristina!! Capisco la fortuna/sfortuna, ma almeno a volte potete utilizzare gli ortaggi in cucina. Verrò volentieri a trovarti e grazie per l'idea del pesto molto interessante!!! Ciao e buona settimana anche a te!

      Elimina
  12. Ciao ottime idee. Anche io amo usare tutte le parti delle verdure. In questi giorno sto ripulendo l'orto dalle ultime rimanenze invernali e prendendo anche spunto dalle tue idee ho usato le foglie del cavolo. La parte verde l'ho lessata e messa da parte e con gli stocchi ho preparato una crema insieme a una patata e una cipolla. Ho frullato tutto insieme ma rimanendo filacciosa l'ho passata al passa verdure. La parte cremosa è servita a preparare un'ottima crema mentre la fibra l'ho usata insieme a un uovo e un pò di pecorino per farci delle polpette che ho impanato e messo in forno.....veramente piacevoli. Grazie www.marcobechi.it

    RispondiElimina
  13. Grazie per la dritta!
    Sto preparando giusto ora il cavolfiore con la pentola a pressione e avevo tolto le foglie... ma non mi andava di buttarle. Una rapida ricerca ed ecco qua!

    Mi iscrivo molto volentieri ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere!! Sono molto saporite! Ciao!

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...