giovedì 24 ottobre 2013

Come creare e organizzare una dispensa

Al giorno d’oggi, e naturalmente volendo risparmiare, una buona dispensa è proprio il fulcro di una cucina organizzata. Se sappiamo organizzare e soprattutto utilizzare al meglio la nostra dispensa, non solo risparmieremo ma riusciremo anche a creare piatti più gustosi e creativi e a discernere meglio le esigenze familiari di salute e di età. Ecco alcuni consigli su come creare una dispensa e organizzarla al meglio.



Normalmente si tengono le proprie riserve alimentari in cucina nei ripiani o cassetti. Ma ancora meglio sarebbe se si avesse un armadietto, una credenza, una dispensa, dove poter tenere i cibi tutti insieme. Ma se non è possibile, va bene qualsiasi luogo, in aggiunta anche un mobile in corridoio, o delle ceste in una libreria. Si tratta di riporre cibi che si conservano a temperatura ambiente, ancora chiusi e sigillati, quindi conserve, scatolame, tetra-pack, cibi secchi, ecc.

Ora si dovranno suddividere i cibi per categorie:
  1. Verdura e frutta in barattoli e conserve
  2. Pesce e carne in scatola
  3. Pasta, riso, legumi
  4. Farine varie, polenta
  5. Dadi, lieviti, zucchero, sale e spezie
  6. Carta da forno, alluminio e pellicola trasparente
  7. Salse come ketchup, maionese, senape, salsa di soia
  8. Oli vari e aceti
  9. Scatole di müsli, cereali da colazione e latte a lunga conservazione
  10. Bevande
  11. Altri cibi preconfezionati come merendinecracker, pane, ecc (anche se io consiglio sempre di preparare queste cose da sé in casa ;-))


Al meglio sarebbe mettere le stesse cose sempre allo stesso posto e di apporre una dicitura del genere di cibo sullo scaffale, così che non solo noi, ma anche altri membri della famiglia possano ritrovare i prodotti facilmente.

Nei negozi che vendono prodotti a 99 centesimi si trovano spesso dei piccoli canestri dove riporre i cibi e organizzarli al meglio. Negli scaffali si possono anche costruire delle piccole scaffalature per tenere in maggiore ordine la dispensa. Usare una libreria o un armadio dà al meglio la possibilità di scorgere più facilmente i cibi che si necessitano e di non correre il rischio di dimenticarsi di altri.
Ricordate di porre sempre in avanti i cibi con scadenza più breve e in fondo quelli con scadenza più lunga.

Insomma avere una dispensa come si deve è quasi un lusso, e avendo cura di riempirla utilizzando le offerte settimanali, avrete una scorta super organizzata, dalla quale potrete letteralmente “fare la spesa in casa” e risparmiare moltissimo sull'acquisto di prodotti alimentari!


Come avete organizzato la vostra dispensa? Cosa usate per conservare i cibi?

 (Se ti è piaciuto questo post, puoi seguirmi su Facebook o iscriverti via e-mail, per ricevere tanti altri consigli frugali!)

10 commenti:

  1. sono sempre più d'accordo con te. a conti fatti, essere disorganizzati costa! quanto volte ho ricomprato qualcosa convinta di averla terminata per trovarla puntualmente nei meandri della mia cucina. e scaduta per giunta! abbracci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, e so benissimo di cosa parli!! :-) Ciao Steffy!

      Elimina
  2. Finalmente in quello che usavo come sgabuzzino accanto alla cucina ho fatto mettere una scansia poco profonda dove ho messo tutti i prodotti di scorta che non hanno bisogno del frigo, dalla passata di pomodoro alla farina e la pasta. Preferisco di gran lunga usare prodotti freschi e quindi spesso devo controllare lo scatolame per la scadenza ma in casa non possono mancare fagioli e piselli in scatola, non si sa mai...
    Un sorriso
    Anns

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottimo Anna, sei già organizzatissima! Ciao!

      Elimina
  3. Grazie per le dritte! Anche io ci tengo tantissimo a tenere in ordine la dispensa :-) Bacioni

    RispondiElimina
  4. Noi abbiamo una piccola cantina molto areata!La spesa la mettiamo tutta lì!prendiamo moltissime cose a lunga conservazione (tipo scatolame e legumi secchi)..ingredienti base per fare le cose in casa come pane/brioche etc..la verdura la prendiamo in un'azienda agricola vicino casa,abbiamo la cassetta..10€ 10kg (sono solo cose a km 0 e di stagione!),se vogliamo mangiare qlcs "fuori stagione" ci siamo muniti di un utilissimo freezer (i nostri familiari hanno due begli orti..e in estate producono molto!) ... se posso consigliare due dritte:

    riutilizziamo i barattoli in vetro per conservare pasta/pastina/musli/biscotti etc etc...

    per far durare di più il detersivo per i piatti (se non lo fate voi in casa) noi ne abbiamo preso una bella scorta in offerta...quando devo usarlo suddivido il detersivo in due contenitori...e faccio mezzo detersivo e mezzo aceto...per pulire i piatti ne serve di meno...noi è un anno che non compriamo detersivi per i piatti!:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avere la cantina è un sogno!! È utilissima e diventa una vera dispensa di quelle come si deve! Interessante che diluisci il detersivo per i piatti con l'aceto! Ciao e a presto!!

      Elimina
  5. a me però hanno detto che utilizzando l'aceto viene fuori il nichel che è dannoso!!!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...