lunedì 8 gennaio 2018

Come formulare dei buoni propositi per il nuovo anno ed effettivamente realizzarli

Buon 2018 a tutti! All'inizio di ogni gennaio tendiamo sempre a riflettere sulla nostra vita e a determinare dei nuovi obiettivi da raggiungere. È il nuovo anno e desideriamo voltare pagina, ricominciare da capo e cambiare alcune aree o addirittura tutta la nostra vita. Il desiderio è forte e questa occasione ci motiva a fare qualcosa di nuovo. Il problema è che molto spesso gli obiettivi che desideriamo raggiungere si perdono nel corso dell’anno, rimangono un ideale ma non si concretizzano. In questo post parliamo quindi di come porre degli obiettivi concreti ed effettivamente realizzarli!

1) La prima cosa da fare è prendersi un po’ di tempo, avere a portata di mano carta e penna, preferibilmente un quaderno o un blocco, mettersi comodi sul divano, con una tazza di tè, caffè, e magari biscotti, per rendere il processo più piacevole, ed eliminare ogni distrazione, niente televisione, social media, WhatsApp, ecc. L’unica persona con cui dovete comunicare ora è voi stessi.

2) Riflettete su ciò che davvero desiderate e volete raggiungere. Non mettete limiti ai vostri obiettivi, non pensate: "Questo non si può", "Questo è impossibile", altrimenti finirete con lo scrivere obiettivi che non sono realmente ciò che volete o che non risolvono effettivamente i vostri problemi. Rimanete però nell’ambito del buon senso: per esempio, obiettivi da raggiungere quest’anno come voglio vincere 3 miliardi di euro alla lotteria o voglio andare sulla luna, non sono realistici!

3) Scrivete almeno 10 obiettivi da raggiungere. Potete scriverne di più, ma se sono troppi sarà più difficile gestirli. Meglio averne meno e raggiungerli tutti. Pensate quindi a ciò che è più importante e a ciò che desiderate di più.

4) Siate precisi nei vostri obiettivi. Per esempio, obiettivi come “voglio perdere peso”, “voglio guadagnare di più”, “voglio risparmiare”, “voglio cambiare lavoro”, ecc. sono troppo generici. È importante invece specificare cosa davvero vogliamo raggiungere, per formare un’idea reale nella mente e concretizzarla meglio nella nostra vita. Un esempio di obiettivi concreti è “voglio dimagrire 10 kg”, “voglio guadagnare 2000 Euro al mese”, “voglio risparmiare 10.000 Euro”, “voglio mettermi in proprio e aprire un ristorante”, ecc. 
  
5) Dopo aver scritto la lista dei vostri obiettivi, scrivete ogni obiettivo su un foglio di quaderno e al di sotto fate una lista di azioni che vi aiuterebbero a raggiungere questo obiettivo. Fate un vero e proprio brain storming, e pensate ad ogni singolo passo che vi aiuti ad avvicinarvi più possibile alla realizzazione del vostro proposito. Non vi fate prendere dall'ansia e dallo sconforto di trovarvi di fronte a tante cose da fare, pensate ora che siete rilassati sul divano e che state semplicemente facendo una lista, pianificando il vostro intero anno. Le azioni si faranno passo dopo passo, non tutte in una volta, ed in modo organizzato.

6) Poi dividete l’anno in 4 trimestri. Suddividete le azioni dei vostri obiettivi in questi 4 trimestri. In questo modo, per il primo trimestre vi potrete concentrare solo sulla prima fase delle azioni da concretizzare. Questo è un ottimo metodo per mantenere la motivazione, avvicinarsi in modo pratico al raggiungimento degli obiettivi e avere un approccio più realizzabile e organizzato. Per esempio, se volete dimagrire 10 kg entro la fine del 2018, nel primo trimestre decidete di dimagrirne 3, che poi sono 1 Kg al mese, circa 250 gr. alla settimana! Come sarà la mia dieta per raggiungere questo obiettivo? Quali esercizi farò e per quante volte alla settimana? Tutto questo processo concretizza al massimo i nostri propositi e ci fa visualizzare nella nostra mente le azioni concrete da intraprendere.

7) Fate quindi un piano giornaliero, settimanale e mensile della vostra vita concreta, quando vi alzate la mattina, quando andate al lavoro, quando tornate a casa, e ogni attività settimanale e mensile consueta. Aggiungete poi nel vostro piano le azioni che corrispondono al raggiungimento dei vostri obiettivi. Se sono azioni di routine, come andare a correre ogni giorno, integratele nel piano giornaliero o settimanale. Se sono azioni da fare una volta sola, per esempio aprire la partita IVA, guardate quando nel corso della settimana o mese avete del tempo libero e scrivete l’azione sul calendario! Scrivete anche l’orario in modo tale da effettuare quell'azione concretamente.

8) Alla fine di ogni trimestre, riguardate i vostri obiettivi e le azioni corrispondenti, spuntate quelle compiute e passate al trimestre successivo. In questo modo vi renderete subito conto di quanto progresso avrete fatto e quanto più vicina è la realizzazione concreta dei vostri propositi.

Vedrete che seguendo questo metodo riuscirete a realizzare i vostri desideri molto prima di quanto pensiate!

Allora, che cosa volete raggiungere quest’anno? Scrivete i vostri propositi nei commenti!


Vi auguro un 2018 pieno di successo!!!

 (Se ti è piaciuto questo post, puoi seguirmi su Facebook o iscriverti via e-mail, per ricevere tanti altri consigli frugali!)


2 commenti:

  1. condivido in pieno tutto il post, tranne per i biscotti, ne ho mangiati fin troppi durante queste vacanze di NAtale:P

    RispondiElimina
  2. Bellissimo post. Organizzare un giorno, un mese, un anno, una vita, ponendoci degli obiettivi, permette di vivere più serenamente e concretamente, assaporando ogni attimo della nostra meravigliosa esistenza. Grazie di tutto e buon anno.

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...